Nuovo concorso straordinario entro il 31 dicembre 2021 per docenti con tre anni di servizio. Emendamento approvato [TESTO] con VIDEO GUIDA

Stampa

Alla fine è passata la linea del Pd in commissione bilancio alla Camera: ci sarà un concorso straordinario riservato ai precari con tre anni di servizio da svolgersi entro la fine del 2021. Lo prevede infatti l’emendamento della dem Di Giorgi approvato in giornata.

In base a quanto si legge sul testo dell’emendamento approvato, che Orizzonte Scuola pubblica in anteprima, si prevede un concorso straordinarioper un numero di posti pari a quelli vacanti e disponibili per l’anno scolastico 2021/2022 che residuano dalle immissioni in ruolo“.

Si tratta di un concorso riservato ai docenti non ricompresi dalle immissioni in ruolo da Gps, che abbiano svolto un servizio di almeno “tre annualità anche non consecutive negli ultimi cinque anni scolastici“. Di questi tre anni, uno deve essere specifico.

Ci sarà una prova disciplinare per chi parteciperà al concorso. Prova che dovrà svolgersi entro il 31 dicembre 2021.

In seguito sarà stilata una graduatoria di merito regionale.

I vincitori, a proprie spese, parteciperanno ad un percorso di formazione e in caso di positiva valutazione e della prova conclusiva il candidato verrà assunto a tempo indeterminato dal 1° settembre 2022 sui posti vacanti e disponibili.

Nel corso dell’anno successivo sarà svolto dai vincitori un anno di formazione e prova.

Precario con tre anni di servizio, 30% di riserva posti nei concorsi a cattedra. Ma non per tutti: via libera all’emendamento

Stampa

Cassetta degli attrezzi per i futuri insegnanti di sostegno. Il 20 agosto il primo incontro in diretta con gli esperti di Eurosofia