Nuovo concorso straordinario, che differenza c’è tra i tre anni di servizio e i 24 CFU?

WhatsApp
Telegram

Il Ministro Valditara ha annunciato un nuovo concorso, il cui bando dovrebbe essere pubblicato in estate ma i sindacalisti non hanno ancora ricevuto nessuna informativa per cui le uniche indicazioni sono quelle che provengono da un comunicato del MInistero dello scorso 6 aprile, sui requisiti richiesti, e la risposta fornita dal Ministro durante un recente question time, sui numeri possibili di assunzioni.

Cosa sappiamo del nuovo concorso

Comunicato del Ministero lo scorso 6 aprile il Ministero è in procinto di avviare, in attuazione del PNRR, una procedura concorsuale per gli insegnanti che abbiano maturato 36 mesi di servizio o siano in possesso dei 24 crediti formativi universitari.

Bandiremo prima dell’estate una procedura concorsuale per l’assunzione di circa 35mila docenti, che abbiano maturato 36 mesi di servizio o che siano in possesso dei 24 crediti formativi universitari” ha detto il Ministro rispondendo all’interrogazione presentata dalla Lega.

Al momento le uniche informazioni ufficiali sono queste.

Si tratterebbe, a questo punto, di una procedura che andrebbe a modificare la fase transitoria prevista dal DL 36/22 originariamente rivolta ai docenti con le tre annualità di servizio.

In attesa di conoscere se la formazione dovrà essere completata con i 30 o 60 CFU, gli aspiranti chiedono come sia possibile equiparare i due requisiti, ponendo sullo stesso piano il docente che accede con tre annualità di servizio e il docente in possesso di titolo di studio valido per l’insegnamento + i 24 CFU.

A rispondere a questo quesito ai nostri microfoni due sindacalisti, Attilio Varengo CISL Scuola e Manuela Pascarella FLCGIL.

Varengo afferma “Per quanto riguarda i requisiti di accesso, è vero, non ci sono differenze ma è possibile che la differenza ci sarà nella tabella di valutazione dei titoli, trattandosi di un concorso riservato si chiederà una giusta valutazione al servizio svolto“.

E anche Manuela Pascarella “L’equiparazione riguarda il titolo di accesso, si accede o con l’uno o con l’altro, poi si entrerà in una graduatoria in cui le annualità di servizio dovranno avere un peso, mentre i 24 CFU non dovranno essere conteggiati come titolo

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”