Nuovo Concorso discipline STEM: titoli di accesso entro il 16 marzo, modalità prove, abilitazione e ruolo. 30 FAQ

WhatsApp
Telegram

Nuovo concorso STEM bandito con Decreto n. 252 del 31 gennaio 2022: è possibile presentare domanda entro il 16 marzo attraverso l’apposita piattaforma del Ministero. Le classi di concorso interessate sono A020, A026, A027, A028, A041. I titoli di accesso devono essere in possesso entro il 16 marzo 2022. Le nostre FAQ.

N.B. E’ possibile che entro il 16 marzo il Ministero emani specifiche FAQ ufficiali di chiarimento, per cui consigliamo ai nostri lettori di tenersi sempre aggiornati, anche se hanno già inviato la domanda prima della scadenza dei termini.

  1. Quali sono i requisiti di accesso

I requisiti di partecipazione sono ancora quelli previsti dal Decreto Legislativo 59/2017 art. 5 commi commi 1, 2 e 4 bis.

a. titolo di abilitazione alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
b. titolo di accesso alla specifica classe di concorso congiuntamente a titolo di abilitazione all’insegnamento per diverso grado o classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
c. titolo di accesso alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente congiuntamente al possesso dei 24 CFU/CFA di cui all’articolo 1, comma 181, lettera b), numero 2.1 della Legge. classi di concorso a cui puoi accedere con la tua laurea 

I 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche sono quelli indicati dal DM 616/2017.

2. Entro quando devono essere posseduti i requisiti di accesso? 

Entro la data ultima di presentazione della domanda, fissata dal Decreto al 16 marzo 2022. Nella domanda infatti non è previsto l’inserimento di titoli con riserva. La schermata richiede di indicare data e luogo di conseguimento dei titoli presentati.

E’ previsto un limite di età per la presentazione della domanda?

3. E’ previsto un limite di età per partecipare al concorso?

No. La legge 15 maggio 1997 n. 127, all’art. 3, comma 6, prevede che la partecipazione ai concorsi indetti da pubbliche amministrazioni non sia soggetta a limiti di età, “salvo deroghe dettate da regolamenti delle singole amministrazioni connesse alla natura del servizio o ad oggettive necessità dell’amministrazione” che nel caso in esame non sono previste. [FAQ emanata dal Ministero durante la fase di compilazione della domanda concorso ordinario DD 499 del 21 aprile 2020]

4. Entro quando va presentata la domanda? 

Il Ministero terrà aperta la piattaforma dalle ore 9 del 2 marzo fino alle ore 23.59 del 16 marzo 2022.

5. Come si presenta la domanda

Esclusivamente attraverso la piattaforma del Ministero Concorsi e procedure selettive

6. Per quali classi di concorso si può partecipare

Si tratta di

  • A020 – Fisica
  • A026 – Matematica
  • A027 – Matematica e fisica
  • A028 – Matematica e scienze
  • A041 – Scienze e tecnologie informatiche.

7. Come si compila sezione Titoli di accesso

Ecco la guida

8. Sono interessato ad una classe di concorso in cui nella Regione di mio interesse non ci sono posti disponibili nell’allegato 1, vorrei però poter conseguire l’abilitazione. Posso presentare domanda ugualmente?

Sì, ne abbiamo parlato in questo articolo Concorso ordinario STEM, nelle regioni con zero posti le prove non si svolgeranno. Cosa è possibile fare

9. Può partecipare al concorso stem 2022 chi attualmente sta svolgendo l’anno di prova da assunzione 1°fascia gps sostegno?

Sì, possono partecipare tutti coloro che sono in possesso dei requisiti di accesso.

10. Possono partecipare i docenti di ruolo?

Sì, come a qualsiasi altro concorso purché in possesso dei requisiti di accesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda.

11. Come devono comportarsi i candidati che stanno ancora partecipando a procedure non concluse, per la stessa classe di concorso, del DD n. 826 dell’11 giugno 2021?

Su questo aspetto attendiamo una risposta da parte del Ministero. Il decreto che ha dato il via libera alla presentazione della domanda non tiene conto di questa situazione che, seppure limitata a poche procedure, è reale e necessita di una risposta istituzionale. In teoria, ci si può preventivamente iscrivere alla nuova procedura.

12. Si può iscrivere un docente che non ha superato la procedura dell’estate 2021 per la stessa o altra classe di concorso? 

Sì, è possibile.

13. Può partecipare un docente vincitore del concorso straordinario di cui al DD n. 510 del 23 aprile 2020?

Sì, è possibile.

14. Per quante classi di concorso si può partecipare?

Si può partecipare per max una classe di concorso per scuola secondaria di primo grado e max una classe di concorso per secondaria di II grado.

15. Per quante regioni si può partecipare? 

Solo una. Sono fatte salve le specifiche competenze in materia di reclutamento della Regione Autonoma Valle d’Aosta e delle Province Autonome di Trento e Bolzano”. Il candidato che concorre per più procedure concorsuali presenta comunque un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali alle quali intende partecipare.

16. Quanti sono i posti a disposizione? 

1.685 distribuiti tra le varie classi di concorso secondo la tabella allegata al Decreto

17. Dove si svolgono le prove? 

La prova scritta si svolgerà nella regione destinataria della domanda.  Il calendario delle prove scritte sarà diffuso a livello nazionale dal Ministero. L’elenco dell’abbinamento candidato /sede sarà pubblicato almeno quindici giorni prima rispetto alla prova.

La prova orale (ed eventualmente la prova pratica per le classi di concorso che la prevedono) si svolgerà o nella regione destinataria della domanda o nella regione che gestisce la procedura, nel caso di classi di concorso aggregate. Le aggregazioni sono quelle dell’allegato 2.

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

18. In cosa consiste la prova scritta? 

E’ computer based, basata su 50 quesiti:

  •  quaranta quesiti a risposta multipla distinti per ciascuna classe di concorso, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso stessa.

I quesiti vertono sui programmi previsti dall’allegato A al decreto del Ministro dell’Istruzione 9 novembre 2021, n. 326

  •  cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di
    Riferimento per le lingue
  • cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

19. In cosa consiste la prova orale?

La prova orale consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali. La prova orale per i posti comuni e di sostegno valuta altresì la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

20. Per quali classi di concorso è prevista la prova pratica? 

E’ l’Allegato A al DM n. 326 del 9 novembre 2021 ad indicare, insieme ai programmi, le classi di concorso per le quali è prevista la prova pratica. La prova pratica è prevista per le seguenti classi di concorso:

  • A020 “Fisica”
  • A027 “Matematica e Fisica”
  • A028 “Matematica e Scienze”

21. Quali sono i titoli valutabili? 

Sono indicati nell’allegato B al dm n. 326 del 9 novembre 2021.

22. Chi consegue l’abilitazione? 

Tutti i candidati che supereranno le prove previste, cioè prova scritta + (eventuale prova pratica per le classi di concorso che la prevedono) + prova orale.

Sarà l’Ufficio Scolastico Regionale responsabile della procedura a rilasciare l’attestazione della relativa abilitazione.

23. Quali vantaggi offre l’abilitazione? 

Ne parliamo in questo articolo Nuovo concorso discipline STEM, quali saranno le prove da superare per abilitazione e ruolo

24. Sono previste abilitazioni corrispondenti?

Sì, sono indicate nell’allegato C Abilitazioni corrispondenti

25. Si paga un contributo di segreteria? 

Sì, il contributo è fissato in 10 euro per ogni classe di concorso richiesta. Si raccomanda di conservare con particolare cura la ricevuta del versamento perché sarà richiesta il giorno della prova scritta. Tassa da 10 euro per partecipare: due modalità per il pagamento

26. Quando sono previste le prove scritte?

Il Ministero non ha ancora fornito alcuna indicazione in merito. Se cominciassero in tempi brevi, si potrebbe sperare nelle assunzioni già a partire dall’anno scolastico 2022/23.

27. Chi conseguirà il ruolo? A partire da quando? 

Esclusivamente i candidati che, in base al punteggio delle prove e dei titoli, si collocano all’interno del numero dei posti a bando per quella classe di concorso nella regione scelta. Così ad es. per la A020 in Abruzzo saranno assunti 3 vincitori, i candidati che avranno il punteggio più alto, ottenuto sommando i punteggi delle prove e dei titoli presentati entro la data di scadenza della domanda.

Se le procedure fossero rapide, già dall’anno scolastico 2022/23.

28. Le graduatorie del concorso STEM 2022 saranno ad esaurimento?

Sì, dovranno essere assunti (i decreti non indicano in quanto tempo) tutti i docenti collocati in graduatoria.

29. E’ possibile modificare la domanda dopo l’invio? 

Sì, ma solo entro la data di scadenza per la presentazione della domanda e accertandosi di operare correttamente con un nuovo inoltro.

30. Qual è tutta la normativa di riferimento? 

La semplificazione delle prove concorsuali, nonché la riapertura dei termini di partecipazione al concorso STEM è stato stabilito dal Decreto Sostegni bis

Il concorso è stato riaperto con Decreto del 31 gennaio 2022.

La riapertura dei termini era prevista inoltre dal Decreto n. 23 del 5 gennaio 2022, al quale si fa riferimento anche per le commissioni giudicatrici, le prove d’esame, la predisposizione delle stesse, le sedi di svolgimento e relative convocazioni, nonché per  la valutazione dei titoli (articoli 2, 3, 4, 5 e 6)

I requisiti di accesso sono disciplinati dall’articolo 3, commi 1 e 2, del decreto del Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione 21 aprile 2020, n. 499

Il contributo di segreteria (10 euro per ogni classe di concorso) è dovuto ai sensi dell’articolo 1, comma 111, della legge 13 luglio 2015, n. 107, nonché dell’articolo 11, comma 5, del Decreto Ministeriale 9 novembre 2021, n. 326

Il numero di 1.685 posti a disposizione è stato stabilito con D.M. 357/2021

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO

Il QUESTIONE TIME con le risposte ai nostri lettori. Risponde la sindacalista Anief Prof.ssa Chiara Cozzetto

La consulenza

È possibile richiedere consulenza a [email protected]

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria 

È possibile richiedere info sul forum di reciproco aiuto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur