Nuovo anno scolastico, Bussetti: docenti assegnati a scuole entro 31 luglio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inizio anno scolastico 2019/20: sarà la piccola rivoluzione del Ministro Bussetti. Iniziare con tutti i docenti in cattedra.

Mobilità: data unica per tutti gli ordini di scuola

L’inizio del prossimo anno scolastico potrebbe dunque essere caratterizzato dalla rivoluzione nelle operazioni di mobilità per i docenti di ruolo. Il Ministero ha intenzione di concentrare tutte in un’unica data, verso metà giugno.

I vantaggi sarebbero due:

  • recupero posti, quindi più domande soddisfatte tra quelle presentate
  • chiusura delle operazioni in anticipo, lasciando spazio alle immissioni in ruolo.

In questo modo, un numero maggiore di insegnanti potrebbe ottenere il trasferimento o il passaggio di cattedra/ruolo richiesto.

Entro il 31 luglio i ruoli

Su questo ci permettiamo di essere scettici, soprattutto per infanzia e primaria.

Per la secondaria infatti tutte le graduatorie dei concorsi (2016 e 2018) dovrebbe essere già costituite all’inizio dell’estate. Per infanzia e primaria invece il decreto stesso del 17 ottobre 2018 pone come data ultima per la pubblicazione delle graduatorie il 30 luglio. E c’è da credere che numerose commissioni avranno bisogno di tutto il tempo necessario.

“E soprattutto dall’estate prossima daremo contemporaneamente – entro la metà di giugno – i posti per la mobilità: così si riducono al minimo i buchi in organico: entro il 31 luglio l’assegnazione degli insegnanti alle scuole sarà risolta” questa l’affermazione del Ministro Bussetti al

Versione stampabile
anief
soloformazione