Nuovi percorsi didattici per lo sviluppo emotivo e cognitivo. Nasce Occhicielo – Educare con le fiabe

WhatsApp
Telegram

Viviamo in una società “liquida”. Così la definisce Zygmunt Bauman constatando l’assenza di riferimenti “solidi” e l’imperare di un individualismo estremo che si esprime nell’ossessione dell’apparenza e del consumo a ogni costo. Una società in cui tutto è fluido e sfuggente, ma in cui c’è anche bisogno, e più che mai, di punti fermi, di riferimenti “solidi”.

Lo Stato, la Famiglia, la Scuola fluttuano insieme agli individui e faticano a ritrovare la loro stabilità, sottoposti alle pressioni di una società globalizzata che si modifica velocemente e presenta esigenze sempre diverse. E mentre l’uomo sembra smarrirsi nella rete e si pone domande nuove sui bisogni che lo animano e sugli appigli da trovare in risposta, i sistemi educativi e formativi sono chiamati in prima linea ad affrontare una questione cruciale: trovare nuovi metodi, appropriati e condivisi, per formare ed educare individui che siano pienamente umani.

Chi ha scelto di “educare” per professione sa bene che si tratta di un compito non facile, e non solo perché la Scuola vive un momento di significativo cambiamento, e nemmeno perché tale cambiamento non riesce a concretizzarsi in forme definite e più o meno stabili. La difficoltà più grande sta nella “relazione”. Nessuno più di un insegnante può saperlo, perché ogni giorno si trova di fronte decine di volti a cui offrire stimoli, risposte, saperi, comprensione.

Le neuroscienze, la psicologia, la pedagogia ci dicono tutte a gran voce, e già da qualche anno, che nessun apprendimento è possibile senza una educazione che passi per la persona, per le sue capacità  cognitive ma anche, e non in seconda linea, per quelle emotive. Voci autorevoli nel campo dell’educazione affettiva dunque, da ascoltare certamente, ma gli insegnati lo sapevano da tempo che senza portare gli affetti in classe non si va da nessuna parte. Allo stesso modo sanno che invitare i propri studenti a scuola di emozioni è un compito per il quale non esiste una strada già tracciata e consolidata e che tanto è affidato alla iniziativa personale e alla buona volontà.

E mentre chi educa cerca teorie e pratiche sull’educazione emotiva, nasce la collana Occhicielo pensata per i ragazzi, per coinvolgerli in mondi emozionanti e accompagnarli nei loro viaggi fantastici e di scoperta, ma anche studiata per offrire agli adulti su cui ricade il difficile compito dell’educazione degli strumenti da usare in classe, o in famiglia, per favorire il dialogo sulle emozioni e sul complesso mondo interiore dei piccoli. Per aiutarli a conoscerlo e a gestirlo.

Ad inaugurare Occhicielo è la storia di Verdolina e del suo viaggio alla scoperta delle emozioni: un percorso circolare, che dalla sua casa la porta a volare nel mondo per ritornare da chi ama con una nuova consapevolezza di sé e di ciò che c’è fuori, in una scoperta continua di situazioni sconosciute e delle emozioni che queste suscitano nel proprio animo.

Scopri di più su Verdolina e su Occhicielo.

Acquista Verdolina su Amazon

WhatsApp
Telegram