Nuove regole quarantena scuola: 10 giorni di Dad dal secondo positivo alla primaria. Cosa si intende per auto-sorveglianza. FAQ ATS Milano

WhatsApp
Telegram

L’ATS di Milano aggiorna le FAQ relative alle nuove regole sulle quarantene a scuola, così come previsto dal decreto legge del 7 gennaio 2022. Quando decorrono i 10 giorni di Dad; cosa si intende per auto-sorveglianza; segnalazione contatti stretti; verifica stato vaccinale studenti.

1. I 10 giorni di dad da quando decorrono? Dal primo o dal terzo positivo?
Per la scuola primaria dal secondo, per le secondarie dal terzo

2. Per auto sorveglianza si intende tampone T0 e t5?
No. Per auto-sorveglianza si intende sorveglianza dei sintomi per 5 giorni con tampone solo in caso di comparsa degli stessi e utilizzo della mascherina FFP2 per 10 giorni.
NB: per gli insegnanti delle scuole primarie in cui si è verificato un primo caso Covid, pur essendo in auto-sorveglianza, è comunque raccomandato effettuare due tamponi al tempo T0 e T5.

3. I tamponi sono gratuiti per gli studenti? Dove possono farli? Si registrano difficoltà di effettuazione in tempi rapidi.
Sì, sono gratuiti per le categorie previste.

4. Docente positivo che abbia svolto un’ora di lezione in classe: gli alunni sono in auto-sorveglianza?
Sì se è il primo caso. Il criterio delle 4 ore si applica solo agli insegnanti contatti di un caso Covid scuola, non agli insegnanti positivi.

5. I contatti stretti ad alto rischio devono essere comunque segnalati, sebbene non ci sia più il tracciamento per testing?

6. Le quarantene dei contatti extrascolastici vanno gestite secondo le nuove indicazioni (in base quindi allo stato vaccinale ecc.)? nel caso ci si basa su autodichiarazioni delle famiglie?
I contatti che avvengono in ambito extra-scolastico seguono le indicazioni della circolare ministeriale del 30/12/2021 che considera lo stato vaccinale del contatto. Il rientro a scuola potrà avvenire presentando il referto dell’esito negativo del tampone naso-faringeo antigenico o molecolare unito al certificato di vaccinazione anti Covid-19, oppure a 14 giorni senza alcuna certificazione. In alternativa la scuola può preparare un format di autodichiarazione.

7. Secondo quale modalità potrà essere verificato, per la secondaria, se gli alunni sono vaccinati o meno?
Come specificato nella Circolare Interministeriale 1782 del 08/01/2022, “L’istituzione scolastica, per effetto dell’intervento legislativo, è abilitata a prendere conoscenza dello stato vaccinale degli studenti in questo specifico caso”, quindi potrà visionare la relativa documentazione.

8. Cosa dobbiamo richiedere al rientro dopo positività o quarantena fiduciaria? Certificato o solo tampone? Dobbiamo distinguere tra personale e studenti?
Risposta nelle FAQ:
Alunno positivo: Per il rientro a scuola è necessario esibire o l’attestazione di fine isolamento rilasciata da ATS o l’attestazione di rientro sicuro in comunità rilasciata dal Pediatra o Medico curante
Operatore scolastico positivo: Per il rientro a scuola l’operatore dovrà inoltrare al Medico competente, ove nominato, o al datore di lavoro l’esito negativo del tampone
Contatti: Il rientro a scuola potrà avvenire presentando il referto dell’esito negativo del tampone naso-faringeo antigenico o molecolare unito al certificato di vaccinazione anti Covid-19, oppure a 14 giorni senza alcuna certificazione.

9. Nelle nuove indicazioni non vi è più differenza tra alunni e insegnanti contagiati, questo è confermato?
Sì, non vi è più differenza

10. Basta un secondo di contagio, indipendentemente se alunno o insegnante, per mettere in quarantena una classe della primaria?

11. Collaboratori scolastici: chi indicare come contatti stretti?
Le persone che nelle 48 ore precedenti l’esordio sintomi/tampone positivo hanno avuto contatti stretti per più di 15 minuti a distanza < a 2 metri

12. Fratello guarito dal covid con fratellino ancora positivo può frequentare se ha tampone che certifica che si è negativizzato? Vale come se avesse vaccino?
L’alunno, una volta guarito, anche se in famiglia ci sono ancora soggetti positivi, può tornare a scuola con il certificato del pediatra o con la chiusura dell’isolamento di ATS, senza dover fare autosorveglianza.
NB: Se però nel nido, infanzia, primaria nella classe del bambino appena guarito si verifica un caso Covid, l’alunno segue le medesime indicazioni date all’intero gruppo classe.

13. Come si verifica la data di validità della vaccinazione per i dipendenti (ci si riferisce ai quatto mesi o ai 120 gg.)?
Ai 120 giorni

14. Insegnante in auto sorveglianza con obbligo di mascherina FFP2 che accompagna classe in mensa:
come si comporta? Non consuma il pasto? Digiuna? O va sostituito?
Per le primarie si raccomanda di consumare il pasto ad una distanza di almeno 2 metri

15. Alunni in sorveglianza attiva: possono consumare il pasto se mancano i due metri di distanza? Si registrano difficoltà nel garantire il distanziamento di due metri durante i pasti
Per le primarie si raccomanda di consumare il pasto ad una distanza di almeno 2 metri
Nella Circolare interministeriale del 08/01/2022, per gli alunni delle scuole secondarie in autosorveglianza, viene specificato quanto segue: “Si raccomanda di non consumare pasti a scuola a meno che non possa essere mantenuta una distanza interpersonale di almeno due metri”

16. Persona che ha contratto il covid,/guariti ma risulta senza green pass. Che indicazioni dare per risolvere il problema? Come possono utilizzare i mezzi pubblici?
Per i residenti nella provincia di Milano e Lodi, sul sito di ATS c’è un’apposita sezione per segnalare le problematiche relative al rilascio del green-pass Certificazione Verde Covid-19 (Green Pass) | ATS Milano (ats-milano.it)

17. La scuola deve procedere con la segnalazione sul portale ATS di alunni/operatori che comunicano di essere risultati positivi a un tampone auto-somministrato?
NO, non vanno segnalati i positivi ai tamponi autosomministrati a seguito dei quali, in assenza di
conferma della positività con tamponi effettuati nelle strutture riconosciute del territorio, non sono
previsti da parte di ATS interventi di Sanità Pubblica.

18. In una classe di secondaria di secondo grado con due positivi in contemporanea. Dalla nota della Regione emerge, o sembra emergere (non del tutto chiaro) questo:

Attivazione di DDI Per:
1) non vaccinati
2) vaccinati ma con ultima dose fatta più di 120 giorni fa
3) vaccinati o non vaccinati, ma guariti da Covid da più di 120 giorni E senza dose di richiamo

Considerato ciò, uno studente con seconda dose somministrata il 5/08 (caso 2) teoricamente va in DDI, con app di controllo per Green Pass viene dato riscontro che il GP é attivo (spunta verde), quindi teoricamente con controllo tramite app non si identificano i casi 2 e 3, come può muoversi la scuola?
Non si considera ciò che dice Green Pass ma ciò che dice la circolare, quindi DDI.

FAQ PDF

Nuove regole quarantena a scuola secondaria I e II grado: con due positivi in classe in dad i non vaccinati. Indicazioni Ministero. NOTA e ALLEGATI

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana