Nuove regole quarantena, che cos’è l’auto sorveglianza e come si applica a scuola

WhatsApp
Telegram

Nelle scorse settimane è entrato in vigore il provvedimento che modifica le regole per la quarantena dopo un contatto con una persona positiva al coronavirus. In alcuni casi, le nuove norme prevedono una forma di auto sorveglianza. 

L’auto-sorveglianza (o auto-diagnosi) non obbliga una persona che ha avuto un contatto stretto con un positivo a rimanere in casa in attesa di verificare se abbia contratto o meno il virus, ma ha la possibilità di uscire e vivere “normalmente” rispettando alcune precauzioni.

La condizione necessaria per applicare il regime di autosorveglianza è che queste persone – oltre che vaccinate o guarite entro i limiti di tempo – dopo il contatto con un positivo siano asintomatiche.

Il periodo di autosorveglianza dura 5 giorni e, sempre se non sono emersi sintomi, non serve un tampone negativo in uscita.

Alla prima eventuale comparsa dei sintomi, bisogna effettuare un test antigenico rapido o molecolare e, se ancora sintomatici, ripeterlo al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto.

Se asintomatici, con il regime di autosorveglianza – nonostante non si sia in quarantena e non serva un tampone per uscire di casa – è obbligatorio indossare la mascherina Ffp2 fino all’undicesimo giorno dall’ultimo contatto con la persona positiva al Covid.

Auto-sorveglianza a scuola, cosa succede

L’autosorveglianza si applica anche a scuola. Alle elementari, con un solo contagio, la classe resta in presenza ma si attiva la sorveglianza con testing di verifica gratuiti (con due casi si va in Dad). Alle medie e superiori, con un caso è prevista l’autosorveglianza e l’uso in aula delle mascherine Ffp2 (con due casi, Dad per chi concluso il ciclo vaccinale primario – o è guarito dal Covid – da più di 120 giorni e non ha la dose di richiamo; con tre casi, Dad per tutti).

Con il Decreto Sostegni Ter, c’è una novità. Nelle scuole di ogni ordine e grado chi ha il Super Green Pass rientra dall’auto sorveglianza senza dover fare il tampone. Gli studenti, in possesso del Super Green Pass, potranno rientrare in classe senza mostrare il certificato medico e il risultato negativo del test. Lo studente in regime di auto sorveglianza potrà rientrare in classe con la verifica della sola certificazione verde mediante l’applicazione mobile opportunamente aggiornata

In arrivo un decreto legge che, tra le altre misure, uniformerà le regole anti-Covid per le scuole primarie e secondarie. Non verrà accolta la richiesta delle Regioni di consentire agli studenti positivi ma asintomatici la didattica in presenza.

Per ulteriori informazioni riguardo le misure adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza COVID-19 in Italia, si consulti il sito del Ministero della salute o i siti web delle singole Regioni. In alternantiva contattare il Ministero della Salute al numero gratuito di pubblica utilità 1500, attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

Nuove regole quarantena, positivi asintomatici resteranno in Dad. Novità in arrivo per la scuola. Lunedì Cdm alle 15

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur