Nuove regole anti Covid, gli studenti in autosorveglianza tornano in classe senza mostrare certificato medico o tampone negativo: basta il green pass

WhatsApp
Telegram

In attesa del Consiglio dei Ministri di lunedì 31 gennaio che dovrebbe varare nuove misure sul regime di quarantena per la scuola, il Decreto Sostegni Ter dà un primo restyling alle norme.

Viene stabilito che gli studenti in regime di autosorveglianza sanitaria e in possesso del Super Green Pass potranno rientrare in classe senza mostrare il certificato medico e il risultato negativo del test. In sostanza lo studente in regime di autosorveglianza potrà rientrare in classe con la verifica della sola certificazione verde mediante l’applicazione mobile opportunamente aggiornata.

Nel provvedimento in GU parte, dunque la semplificazione nelle scuole. Altre saranno previste lunedì prossimo, con un allineamento delle elementari alle stesse regole che valgono per le superiori.

I provvedimenti sono in arrivo anche alla luce dell’andamento della campagna vaccinale dei più piccoli. “Sta crescendo il numero di bambini che stanno facendo la prima dose, in particolare la fascia di età tra 5 e 11 anni ha raggiunto quasi il 30% di prime dosi. La fascia di età 12-19 ha invece raggiunto l’85% di prime dosi”, spiega il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro

Come riferito a parte, si studia la possibilità alle elementari di evitare il ricorso alla didattica a distanza per gli studenti vaccinati ed è quasi certo che, come per le superiori, si andrà a casa solo dai tre contagi in su.

TESTO [PDF]

Test antigenici rapidi gratuiti per gli alunni della scuola primaria. La lettera di Figliuolo alle Regioni

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur