Nuove immissioni in ruolo da concorso straordinario 2020: da quali graduatorie entro il 15 marzo. NOTA Ministero

WhatsApp
Telegram

Immissioni in ruolo da concorso straordinario 2020 bandito con DD n. 510 del 23 aprile 2020, svolto tra ottobre 2020 e febbraio 2021, nonché con le prove suppletive per i candidati che non avevano potuto partecipare causa Covid e che sono stati riammessi dai Giudici. Proseguono le nomine, sulla base della nuova disposizione del Decreto Milleproroghe.

Un primo provvedimento di recupero era stato inserito nella Legge di Bilancio 2022, e le nomine si sono concluse entro il 15 febbraio 2022.

Come avevamo avuto modo di sottolineare la data del 30 novembre 2021 – non corrispondente ad alcuna scadenza stringente per operazioni relative al personale scolastico – poteva essere considerata arbitraria e non risolveva tutte le problematiche, essendoci graduatorie pubblicate anche successivamente.

Un nuovo intervento è dunque previsto nel Decreto Milleproroghe 2022:

3-sexies. All’articolo 59, comma 9-ter, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge
23 luglio 2021, n. 106, le parole: « 15 febbraio 2022 » sono sostituite dalle seguenti: « 15 marzo 2022 » e le parole: « 30 novembre 2021 » sono sostituite dalle seguenti: « 31 gennaio 2022 »”

Entro il 15 marzo 2022 gli Uffici Scolastici potranno ancora disporre nomine in ruolo da graduatorie del concorso straordinario 2020 pubblicate dopo il 31 agosto 2021 ed entro il 31 gennaio 2022, se ci sono ancora posti disponibili da assegnare per le relative classi di concorso.

Il Ministero ha avviato le procedure con apposita nota inviata agli Uffici Scolastici.

I docenti saranno assunti con nomina giuridica ed economica dal 1° settembre 2022.

I posti saranno detratti da quelli a disposizione per il nuovo concorso straordinario 2022 per docenti con servizio, da bandire a breve.

L’abilitazione

I docenti assunti in ruolo conseguono l’abilitazione per la relativa classe di concorso.

Resta invece irrisolta la questione del riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento di quanti hanno superato le prove del concorso straordinario, ottenendo almeno il punteggio minimo richiesto, ma non avevano il requisito della supplenza nel corso dell’anno scolastico 2020/21 e non vengono ancora assunti in ruolo Nota Ministero 22 luglio 2021

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it