Nuova webmail istruzione, disservizio assoluto. Lettera

ex

Inviata da Luca Gallo- Senza aver ricevuto nessun avviso mi accordo che la mia casella di posta elettronica e’ stata disattivata e che per accedere alla nuova casella servono dei passaggi che  mi vengono puntualmente bloccati dal sistema.

Ora io dico ma e’ normale disattivare una casella di posta istituzionale con molti messaggi importanti, soprattutto se il passaggio alla nuova casella non e’ stato assolutamente ne richiesto, ne voluto, il fatto poi che questa nuova casella sia piu’ spaziosa non significa che deve essere un obbligo, o quantomeno che ci sia un tempo di transizione  congruo e definito, poi come mai le email  non vengono salvate in automatico e passate nella nuova casella in quanto imposta, e come mai risulta dopo il 10 Agosto impossibile autenticarsi, per non parlare ripeto della mia vecchia casella con parecchi messaggi importanti tra cui codici personali ed altre password, ma che razza di modo di fare e’ questo,  non ci si puo’ rilassare neanche in ferie adesso?

Spero che al ministero facciano un passo indietro e che ripropongano la procedura di passaggio, anche se ripeto doveva essere a richiesta e non in automatico per tutti e che vengano riattivate le vecchie caselle di posta per salvare dei messaggi di primaria importanza.

Resta comunque una gestione  pessima di questo incredibile disservizio offerto  ai lavoratori della scuola.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia