Nuova sentenza per il Salvaprecari: valido il servizio di 180 giorni anche se con più contratti

di Lalla
ipsef

red – Riceviamo dall’ Avv. Cecilia Licitra con studio in Ragusa, la comunicazione che in riferimento al DM 100/2010 il Tribunale di Ragusa ha accolto il ricorso di una ricorrente esclusa dall’elenco perchè aveva lavorato, seppur nella medesima istituzione scolastica, con diversi contratti. Il Tribunale di Ragusa nell’ordinanza, ha ritenuto che per l’inserimento è sufficiente avere compiuto 180 giorni lavorativi senza alcuna limitazione.

red – Riceviamo dall’ Avv. Cecilia Licitra con studio in Ragusa, la comunicazione che in riferimento al DM 100/2010 il Tribunale di Ragusa ha accolto il ricorso di una ricorrente esclusa dall’elenco perchè aveva lavorato, seppur nella medesima istituzione scolastica, con diversi contratti. Il Tribunale di Ragusa nell’ordinanza, ha ritenuto che per l’inserimento è sufficiente avere compiuto 180 giorni lavorativi senza alcuna limitazione.

In prima istanza il Giudice del Lavoro aveva rigettato il ricorso ex art. 700 ritenendo insussistenti i motivi dell’urgenza, ritenendo si trattasse di un danno economico da far velere nelle vie ordinarie (giudizio di merito). E’ stato pertanto proposto reclamo avanti il Tribunale collegiale che ha riformato l’ordinanza, sussistendo il danno non solo economico, ma danno al lavoro e pertanto ha accolto il ricorso, con condanna alle spese per i due gradi del giudizio nei confronti del MPI e USP di Ragusa.

Altri ricorsi verranno trattati nelle prossime settimane.

L’Avv. Licitra ricorda che è ancora possibile ricorrere, trattandosi di un danno attuale.

Altre sentenze sull’inserimento di docenti con 180 giorni di servizio svolti in più istituzioni scolastiche

Vittoria nei tribunali siciliani per l’inserimento nel Salvaprecari con 180 giorni di servizio svolti in più scuole nell’a.s. 2008/09

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione