Nuova quarantena scuola, Granato: “Dad per i sani non vaccinati? Un obbligo vaccinale per i minori”

WhatsApp
Telegram

“Chi è positivo deve stare a casa, chi non lo è deve frequentare. Lo dice innanzitutto il buonsenso! La quarantena ai sani non vaccinati non deve passare. Secondo il governo i vaccinati positivi al Covid possono continuare a frequentare le lezioni o avere una quarantena ridotta in caso di presenze di positivi in classe, mentre i non vaccinati anche se sani devono restare a casa e permettere ai vaccinati di continuare a frequentare anche se positivi, facendo così circolare i contagi e quindi trasformando la Dad dei non vaccinati in una condizione permanente”.

Così la senatrice Bianca Laura Granato del gruppo Misto, si rivolge al Consiglio dei Ministri.

Il piano ”anti Dad” per i vaccinati cui sta lavorando il governo, che vuole uniformare le regole dalla scuola primaria a quelle delle superiori accorciando a 5 giorni la Didattica a distanza per i vaccinati e i guariti, rischia di confinare indefinitamente in Dad chi è sano o non ha effettuato l’inoculazione. Differenza che già comunque esiste grazie al decreto Sostegni ter, che all’articolo 30 primo comma prevede che gli studenti possano entrare in classe senza aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo, ma solo con la verifica della certificazione verde mediante l’applicazione mobile aggiornata“.

Si tratta di un obbligo vaccinale di fatto per i minori – insiste Bianca Laura Granato – di cui il governo non vuole assumersi alcuna responsabilità. La vaccinazione nei minori è una pratica inutile quanto rischiosa, ma il report sulla farmacovigilanza dell’Aifa è fermo al 26 settembre. Il governo – conclude la senatrice Granato – fermi questo ennesimo atto discriminatorio finché è in tempo’‘.

DaD alla primaria per i non vaccinati da 5 casi in su, alla secondaria con 2 casi. Con positivi in classe obbligo di FFP2 per docenti e alunni

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur