Nuova gestione amministrativo-contabile: De Petris (LEU), nuova tegola sulla testa dei dirigenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Un’altra tegola si abbatte sul mondo della scuola ed è rappresentata dall’introduzione del nuovo Regolamento recante istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche ai sensi dell’art 1, comma 143 della legge 13 luglio 2015, n. 107, con il quale vengono introdotti ulteriori oneri di responsabilità per i Dirigenti scolastici”.

Lo afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente de gruppo Misto, che ha presentato una interrogazione per chiedere al titolare del ministero dell’istruzione differire di un anno detto Regolamento.
“In particolare – continua la Senatrice De Petris –  il regolamento all’art.39 esplicita che le risorse dovrebbero essere anticipate dalle scuole che sarebbero destinatarie di lasciti eredità e donazioni cosa alquanto ridicola. E i tempi per la restituzione dei soldi da parte dei comuni ha tempi biblici”.
“Differire di un anno, sarebbe utile, anche e soprattutto al fine di consentire la modifica delle norme citate a beneficio della funzionalità delle scuole e della salvaguardia dei poteri autonomistici, nonché di consentire la formazione del personale necessariamente ancora non preparato e formato alle nuove procedure. Per una volta il Governo non crei altro caos nella scuola”.

Pubblicato il regolamento sulla gestione amministrativo-contabile delle scuole

 

Versione stampabile
anief
soloformazione