Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Nuova Cattedra Orario Esterna nell’organico: a chi deve essere attribuita?

WhatsApp
Telegram

L’attribuzione di una Cattedra Orario Esterna segue regole precise che sono diverse a seconda che la cattedra sia di nuova costituzione oppure no. Vediamo le differenze

Un lettore ci scrive:

Avrei bisogno di delucidazioni in merito all’attribuzione di una nuova COE che verrà a formarsi l’anno prossimo nella mia scuola di titolarità (3 ore di completamento in un altro Istituto). Sono ultimo in graduatoria interna di istituto, ma dovrebbe liberarsi un posto in virtù della mobilità, i cui esiti saranno noti a breve. Se il posto lasciato libero non dovesse essere occupato da un trasferimento in ingresso, potrei essere automaticamente riassorbito nella COI già quest’anno, evitando così la COE nell’a.s. 2023/24? Se invece il posto vacante verrà occupato, a chi toccherà questa COE? A me che sono ultimo in graduatoria o al nuovo arrivato?

Una Cattedra Orario Esterna si costituisce nell’organico di un’istituzione scolastica quando non è possibile costituire una cattedra interna e lo spezzone orario disponibile viene “unito” ad altro spezzone orario vacante presente in un’altra istituzione scolastica.
Si forma così una COE la cui costituzione è competenza dell’Ufficio scolastico territoriale, che definisce la sede principale della cattedra e la sede o le sedi di completamento

Il docente trasferito o immesso in ruolo su una COE avrà la titolarità nella sede principale e dovrà completare il suo orario di servizio nelle sedi di completamento indicate in organico

Le sedi di completamento possono essere modificate negli anni scolastici successivi qualora non si verifichi più, in esse, la disponibilità di ore per il completamento della cattedra. Pertanto, i docenti trasferiti su tali cattedre sono tenuti a completare l’orario d’obbligo nelle scuole nelle quali il nuovo organico prevederà il completamento d’orario

Ma quali sono le regole per l’attribuzione della COE?

L’attribuzione di una COE segue precise regole che differiscono in base alla cattedra, se esisteva o no nell’organico dell’anno precedente

Vediamo le differenze

COE già esistente nel precedente organico
In questo caso la cattedra deve essere assegnata al docente in servizio su tale cattedra esterna l’anno precedente, a prescindere dalla posizione occupata nella graduatoria interna di istituto.

Come chiarisce, infatti, il CCNI sulla mobilità, il docente titolare su cattedra articolata su scuole diverse, ove nella prima delle scuole si liberi una cattedra, sarà automaticamente assegnato su questa ultima cattedra.

Tale operazione potrà avvenire soltanto se la cattedra, prevista nell’organico, risulterà priva di titolare

In questo caso l’assorbimento del docente sulla cattedra interna sarà automatica e non saranno necessari a tal fine, richieste formali da parte del docente o ulteriori provvedimenti da parte dell’ufficio territorialmente competente.

COE ex-novo
Una COE ex-novo è una cattedra orario esterna non esistente nell’organico dell’anno precedente, che si costituisce in seguito a contrazione oraria con trasformazione di una cattedra interna in COE.

Questa cattedra dovrà, quindi, essere assegnata a uno dei docenti già titolari nella scuola e in servizio su cattedra interna nel precedente anno scolastico, tale assegnazione avrà carattere annuale e dovrà avvenire tenendo conto della graduatoria interna d’istituto.

La COE ex-novo spetterà, quindi al docente in coda nella graduatoria

Conclusioni

Il nostro lettore si trova nella situazione indicata nel secondo caso, in quanto la COE di cui parla non esiste nell’organico del corrente anno scolastico e si costiturà l’anno prossimo per contrazione oraria nella sua scuola di titolarità (COE 15+3)

In questa situazione la COE ex-novo spetterebbe a lui che risulta in ultima posizione nella graduatoria interna di istituto.

Se, però, con la mobilità si liberasse una cattedra interna nella scuola, questa dovrà essere automaticamente assegnata a lui che potrà lavorare il prossimo anno scolastico su una cattedra interna e la COE ex-novo potrà essere assegnata a nuovo docente titolare in seguito a mobilità o a immissione in ruolo

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri