“Una notte al museo”: sabato 28 dicembre ritorna la sesta edizione

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Torna “Una notte al museo”. Sabato 28 dicembre, tutti i luoghi d’arte statali saranno aperti gratuitamente per l’intera giornata, fino a mezzanotte. L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, è del Ministero dei Beni culturali e del Turismo per favorire l’accesso al patrimonio culturale. L’appuntamento prevede anche eventi di musica, danza, teatro e attività dedicate a tutti i tipi di pubblico.
 

GB – Torna “Una notte al museo”. Sabato 28 dicembre, tutti i luoghi d’arte statali saranno aperti gratuitamente per l’intera giornata, fino a mezzanotte. L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, è del Ministero dei Beni culturali e del Turismo per favorire l’accesso al patrimonio culturale. L’appuntamento prevede anche eventi di musica, danza, teatro e attività dedicate a tutti i tipi di pubblico.
 
Tra i beni artistico-culturali che si potranno ammirare, anche i Bronzi di Riace esposti al Nuovo Museo Archeologco Nazionale di Reggio Calabria, dove sono tornati dopo un lavoro di restauro e un’assenza di quattro anni. Molti i musei aperti anche il 1 gennaio, dagli scavi di Ercolano, Pompei e Stabia in Campania fino al Castello di Miramare a Trieste.

"Per le festività natalizie – ha dichiarato il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Massimo Bray – abbiamo pensato di regalare ai visitatori italiani e stranieri una giornata da dedicare al nostro patrimonio storico-artistico, che permetterà a cittadini e turisti di scoprire luoghi ed opere d’arte del nostro Paese".

"Auspico che diventi l’appuntamento fisso dell’ultimo sabato sera del mese con la cultura" ha dichiarato Anna Maria Buzzi, direttore generale per la Valorizzazione del Mibact, che ha promosso l’iniziativa.

Versione stampabile
soloformazione