Notifica pubblici proclami

di redazione
ipsef

Dinnanzi al Tribunale del Lavoro di Varese, il prof. Di Pietro Pietro – docente abilitato con Tfa nella cdc ex A020 (discipline meccaniche e tecnologia). – tramite l’Avv. Sirio Solidoro, ha depositato ricorso n. R.G. 382/2015 contro il Miur, l’Atp Varese e l’Usr Lombardia, al fine di chiedere la conversione del suo rapporto di lavoro riguardante la relazione intercorsa, da più di 36 mesi, con il MIUR e, in subordine, per la disapplicazione del DM n. 235 del 2014 e delle GAE di Varese. Le principali doglianze sollevata dal ricorrente sono legate all’utilizzo abusivo dei contratti a termine, in violazione della direttiva CE 70/99, alla conseguente mancata instaurazione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato e al mancato inserimento del docente nelle Gae. Sotto tale ultimo profilo, l’istante si duole della discriminazione del titolo TFA rispetto al titolo SISS, nonostante l’identità dei presupposti di fatto e di diritto come riconosciuto dallo stesso miur e dalla giurisprudenza sul punto intervenuta in fattispecie analoghe.
Con provvedimento del 7.5.2015, veniva fissata udienza di discussione per il giorno 16 settembre 2015.
Costituitisi in giudizio parte resistente, il GdL Dott. ssa Giorgiana Manzo disponeva l’integrazione del contraddittorio nei confronti di tutti i docenti iscritti nelle graduatorie per la predetta classe, mediante pubblicazione del ricorso integrale, della memoria di costituzione e dei verbali di causa sul sito istituzionale del Miur e su altri siti di consultazione diffusa nel settore della scuola.
La prossima udienza è stata fissata per il giorno 22 marzo 2018 ore 10:30, dinnanzi al Trib. Lav. Varese, GdL dott.ssa G. Manzo.
Si trasmettono in allegato il testo integrale del ricorso, la memoria di costituzione e i verbali di udienza.

Scarica documenti

Versione stampabile
soloformazione