Nota URS Veneto su contrattazione istituto, MIUR dà ragione ai sindacati

Si è svolto ieri l’incontro tra MIUR e sindacati relativamente alla contrattazione d’istituto e all’interpretazione dell’USR Veneto della riforma Brunetta. Secondo l’USR Veneto, ricordiamo la contrattazione d’istituto non avrebbe più rigurdato "le determinazioni per l’organizzazione degli uffici".

Si è svolto ieri l’incontro tra MIUR e sindacati relativamente alla contrattazione d’istituto e all’interpretazione dell’USR Veneto della riforma Brunetta. Secondo l’USR Veneto, ricordiamo la contrattazione d’istituto non avrebbe più rigurdato "le determinazioni per l’organizzazione degli uffici".

Secondo quanto riferito dai resoconti sindacali, l’amministrazione ha preso atto di una successiva nota dell’USR Veneto nella quale ha precisato che non devono essere annullate le contrattazioni concluse, inoltre, leggiamo da un comunicato Gilda, ha precisato:

  • la necessità di far valere i contratti già sottoscritti che devono restare in vigore per tutto l´a.s. 2010-11;
  • la presenza di una giurisprudenza ripetuta ancorchè non ancora consolidata, in cui il giudice del lavoro ha quasi sempre condannato l´amministrazione di fronte ad un´applicazione immediata del D.Lgs 150/2009 in assenza di chiari accordi contrattuali;
  • la specificità del comparto scuola cui è difficile applicare tout court il D.Lgs 150/2009 senza chiarirne prima alcuni aspetti unici rispetto ad altri settori del pubblico impiego;
  • l´urgenza di una nota di chiarimento in proposito da parte del Ministero della Funzione Pubblica.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze