Norma ferie non godute inapplicabile per la scuola. Unica soluzione: escluderla

di

red – Secondo il sindacato Gilda la norma che blocca il pagamento delle ferie non godute è inapplicabile: "rischia di colpire i docenti precari perché l’articolo 5 comma 8 del decreto impedisce il pagamento delle ferie non godute agli insegnanti a tempo determinato". Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio, "non è possibile concedere ferie a chi insegna durante l’anno scolastico".

red – Secondo il sindacato Gilda la norma che blocca il pagamento delle ferie non godute è inapplicabile: "rischia di colpire i docenti precari perché l’articolo 5 comma 8 del decreto impedisce il pagamento delle ferie non godute agli insegnanti a tempo determinato". Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio, "non è possibile concedere ferie a chi insegna durante l’anno scolastico".

"Serve, quindi, – continua il Coordinatore un incontro urgente col ministro dell’Istruzione Francesco Profumo per affrontare questa delicata questione". "L’intervento più naturale da fare – propone in alternativa Di Meglio – è quello di escludere la scuola dall’applicazione della norma che non tiene conto né della specificità della professione docente né dell’organizzazione scolastica".

Il rischio, conclude è di provocare "innumerevoli disagi ai docenti, agli alunni e alle famiglie, abbassando la qualità dell’offerta formativa ed esponendo il Ministero a un interminabile contenzioso".

Versione stampabile
soloformazione