Non toccheremo l’ora di religione. Il Sottosegretario puntualizza in parlamento

Di
WhatsApp
Telegram

red – Marco Rossi Doria è intervenuto in Parlamento a seguito di una interpellanza presentata dalla Lega Nord sulle polemiche suscitata a seguito delle affermazioni del Ministro Profumo che auspicava una rivisitazione dell’insegnamento alla luce di una società che diventa sempre più multietcnica.

red – Marco Rossi Doria è intervenuto in Parlamento a seguito di una interpellanza presentata dalla Lega Nord sulle polemiche suscitata a seguito delle affermazioni del Ministro Profumo che auspicava una rivisitazione dell’insegnamento alla luce di una società che diventa sempre più multietcnica.

"E’ stato oltremodo chiarito – ha risposto il Sottosegretario davanti alla Camera dei Deputati – che non sussiste alcuna intenzione di modificare le norme e i patti oggi in vigore sull’insegnamento della religione cattolica". Quella del Ministro è stata una "riflessione su come la società sta cambiando: la conoscenza di questo processo evolutivo è un aspetto essenziale che assicura una cultura civica e un bagaglio culturale al passo con i tempi".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur