Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Non si trovano supplenti per sostituire collega non vaccinato: è possibile distribuire le ore tra i docenti interni?

WhatsApp
Telegram

E’ scattata in questi giorni la ricerca dei supplenti per la sostituzione dei docenti che non hanno aderito all’obbligo vaccinale imposto dal DL 26 novembre 2021. La mancanza di una data certa nel contratto di sostituzione sta mettendo in crisi le segreterie scolastiche, nonchè la penuria di candidati in alcune classi di concorso.

Classe di concorso A027: non si trovano supplenti

Ci scrive una scuola

scrivo per porvi un quesito relativo ad un posto lasciato libero su A-27 Matematica e Fisica in scuola secondaria di secondo grado in seguito a sospensione di un docente dovuto alle recenti disposizioni relative all’obbligo vaccinale. In seguito a scorrimento delle graduatorie e delle MAD pervenute non sono stati individuati candidati disponibili. È possibile, dunque, il frazionamento della cattedra tra i docenti interni all’Istituto, aventi titolo all’insegnamento, anche oltre le 18 ore settimanali (e non oltre le 24 h)?

La risposta al quesito è complessa, in quanto ci troviamo in una fase emergenziale, con una normativa “zoppa” da un lato e la necessità di reperire al più presto il personale che accompagni gli studenti in questo ultimo scorcio di primo quadrimestre.

Non è possibile spezzare una cattedra intera

La domanda della scuola sorge perchè è noto che non è possibile spezzare una cattedra intera per farne tanti piccoli spezzoni da distribuire ai docenti interni. Essi possono infatti usufruire degli spezzoni pari o inferiori alle 6 ore non utilizzati o utilizzabili per formare cattedre intere.

La disposizione è stata da ultimo richiamata nella annuale circolare sulle supplenze del 6 agosto 2021 e quindi la risposta, di primo acchito, è negativo.

Scorrimento delle graduatorie di istituto e MAD

Correttamente, la scuola ha scorso le graduatorie di istituto (ci auguriamo che, in base al criterio di vicinorietà si sia arrivati a scorrere tutte le graduatorie delle scuole della provincia) e le MAD ricevute.

Tra queste ultime non è stato possibile reperire un docente con le caratteristiche richieste. Tantissime volte nell’ultimo periodo abbiamo messo in evidenza la carenza di docenti della classe di concorso A027 Matematica e Fisica, nonostante lo svolgimento del concorso ordinario STEM la scorsa estate.

A questo punto, cosa fare?

E’ possibile passare alla attribuzione delle ore, con uno spezzettamento arbitrario, giustificato dalla OM n. 60/2020 art. 13 comma 9

“Il dirigente scolastico provvede al conferimento delle relative supplenze brevi e saltuarie esclusivamente per il periodo di effettiva permanenza delle esigenze di servizio. Ferma restando la possibilità di avvalersi di quanto previsto all’articolo 22, comma 6, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, il dirigente scolastico, ai sensi dell’articolo 1, comma 78, della legge 23
dicembre 1996, n. 662, è autorizzato a ricorrere alle stesse solo dopo aver provveduto, eventualmente utilizzando spazi di flessibilità dell’organizzazione dell’orario didattico, alla sostituzione del personale assente con docenti già in servizio nella medesima istituzione scolastica. La relativa retribuzione spetta limitatamente alla durata effettiva delle supplenze medesime, secondo quanto disposto dall’articolo 4, comma 10, della Legge 124/1999 e, comunque, nei limiti previsti dalle disposizioni vigenti alla data della stipula del contratto.”

A nostro parere va fatto un ulteriore passaggio prima di ricorrere a tale soluzione, ossia l’INTERPELLO NAZIONALE 

In questo modo tutti i candidati, a livello nazionale, possono inviare domanda mirata.

Come diventare insegnanti fuori graduatoria: l’interpello, cos’è e come funziona

Nel caso può essere divulgato anche attraverso la nostra testata scrivendo a [email protected] come sempre più spesso fanno tante scuole per reperire velocemente insegnanti con il curriculum adatto al profilo richiesto.

E in ultima analisi, prendere in considerazione anche la possibilità di attribuire la supplenza a studenti universitari purchè con i requisiti per l’accesso alla classe di concorso.

Solo dopo questo ulteriore passaggio, a nostro avviso, si possono cedere le armi e attribuire la supplenza con ore spalmate ai docenti interni, come ore aggiuntive per un periodo di tempo limitato.

I contratti infatti a nostro parere non dovrebbero avere una durata superiore ad una settimana – dieci giorni, dal momento che il docente sospeso può decidere in qualsiasi momento di rientrare in servizio e perchè – appunto – si tratta di una situazione non normata fino in fondo.

Ritorno in classe, in Sardegna difficile trovare i supplenti. Pesa la paura del contagio

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana