Non si riesce a coprire posto di DSGA? “Rivolgersi al Centro per l’Impiego”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Dirigente scolastico non riesce a coprire il posto vacante di DSGA, nonostante tutti i tentativi compiuti nell’ambito delle norme contrattuali vigenti.  Come fare? Recarsi al centro per l’impiego.

La risposta è fornita dal presidente dell’Anquap, Giorgio Germani, in riferimento alla situazione che sta vivendo un Istituto lombardo che non riesce a coprire il posto di DSGA con conseguente “paralisi” della scuola, considerata l’importanza fondamentale di tale figura apicale delle nostre istituzioni scolastiche.

La nota Anquap

Oggetto: posto vacante DSGA. Reclutare attraverso il Centro per l’impiego di Bergamo è una soluzione possibile.

Preg.ma Dirigente,

nel ringraziarLa per avermi inserito tra i destinatari della sua nota del 5 novembre 2018, nella quale rappresenta la “paralisi totale” in cui versa l’Istituto Scolastico che dirige per la vacanza del posto di Direttore SGA, sono con la presente a suggerirLe una possibile soluzione.

Da quanto Lei rappresenta tutti i tentativi compiuti nell’ambito delle norme contrattuali vigenti sono risultati vani, sia come Sua iniziativa diretta che attraverso il ricorso ai competenti Uffici dell’Amministrazione scolastica periferica del MIUR (Direzione Regionale della Lombardia e Ufficio di Ambito Territoriale di Bergamo).

Ne consegue che in assenza di ulteriore specifica disciplina Lei può fare ricorso alle norme generali sul reclutamento di lavoratori subordinati, chiedendo al Centro per l’Impiego di Bergamo l’invio di alcune persone presenti negli elenchi/graduatorie del Centro stesso in possesso del prescritto requisito culturale (art. 4 della sequenza contrattuale del 25/7/2018 Laurea specialistica in discipline giuridiche ed economiche).

Le persone inviate dal Centro per l’impiego saranno da Lei sottoposte ad una procedura selettiva per colloquio all’esito della quale procederà all’assunzione di un Direttore SGA con supplenza annuale fino al 31/8/2019.

Probabilmente la persona assunta non avrà esperienza diretta di amministrazione scolastica e conseguentemente avrà bisogno di un periodo di “accompagnamento”, al quale Lei potrà provvedere nominando un tutor scelto tra DSGA di comprovata esperienza e professionalità, già in servizio in Istituti scolastici della Provincia (vedi profilo professionale del Direttore SGA – Area D – Tab. A del vigente CCNL).

In alternativa si potrebbe anche fare ricorso all’istituto delle collaborazioni plurime, sempre coinvolgendo un Direttore SGA della Provincia di Bergamo, ai sensi dell’art. 57 del CCNL 29/11/2007.

Fiducioso di aver fornito un utile contributo, Le rivolgo i più cordiali saluti.

Lì, 08.11.2018

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione