“Non si respira per il caldo”, temperature record a Foggia. La preside anticipa l’uscita da scuola: “Riduciamo il disagio a carico degli studenti”

WhatsApp
Telegram

Con l’arrivo di un caldo anomalo a Foggia, alunni e docenti delle scuole locali si trovano in una situazione difficile. Le temperature elevatissime registrate nelle aule scolastiche stanno portando a provvedimenti eccezionali: la dirigente scolastica del liceo Marconi di Foggia ha deciso di anticipare la chiusura dell’istituto per i giorni 22 e 23 settembre.

L’ordinanza ufficiale cita la necessità di “ridurre il disagio a carico degli studenti” come motivo per la chiusura anticipata. Non è un caso isolato: anche gli studenti dell’istituto Altamura-Da Vinci di Foggia lanciano un appello affinché si adottino misure simili.

Il caldo sta diventando insopportabile per studenti e docenti. “Non si respira per il caldo”, affermano gli alunni. Computer e strumenti elettronici nelle aule sono stati registrati a temperature prossime ai 38°C, un livello che solleva preoccupazioni non solo per il benessere fisico ma anche per le condizioni di apprendimento.

Il liceo Marconi non è l’unico istituto a richiedere un intervento urgente. Gli studenti dell’Altamura-Da Vinci, attraverso Foggia Today, esprimono la stessa urgenza e lanciano un appello al preside per prendere in considerazione una chiusura anticipata, emulando il provvedimento adottato dall’altra scuola.

Anche all liceo “Carolina Poerio”, seguendo le previsioni meteorologiche, lezioni chiuse in anticipo: l’istituto, già dal 18 settembre, ha deliberato per tutta la settimana in corso una uscita anticipata alle ore 12:15 in luogo delle 13.15.

WhatsApp
Telegram

Corsi di inglese: lezioni ed esami a casa tua. Orizzonte Scuola ed EIPASS, scopri l’offerta per livello B2 e C1