Binetti (UDC) “vaccinare tutti i docenti è priorità”. “Non ha senso vaccinare i bambini se la prima fonte di contagio potenziale è la maestra”. “Riproporremo emendamento alla Camera”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ieri il no della Commissione Bilancio all’emendamento del decreto vaccini che prevedeva l’obbligatorietà anche per il personale scolastico e sanitario. Manca la copertura finanziaria.

Binetti (Udc): “Paradosso il no all’obbligo per medici e insegnanti” . “Che vaccinarsi sia cosa buona e quindi sia indispensabile raggiungere livelli di vaccinazione che vadano oltre il 90% della popolazione è un fatto noto – ha detto la deputata udc Paola Binetti – ma proprio per questo appare assolutamente paradossale la bocciatura da parte della commissione Bilancio dell’obbligo della vaccinazione di insegnanti e personale sanitario”. “Docenti e personale sanitario a contatto con i bambini – prosegue la deputata – non possono non essere vaccinati: ne va della credibilità dell’intero decreto. Che senso avrebbe vaccinare tutti i bambini di una classe se la prima fonte di contagio potenziale fosse la maestra o l’infermiera di un reparto?”.

“Alla Camera – conclude – riproporremo certamente questo emendamento, con buona pace della commissione Bilancio, e speriamo che nel frattempo l’opposizione dei genitori free-vax si sposti sul fronte della prevenzione ed esiga la vaccinazione di docenti e personale sanitario”.

 

Vaccini obbligatori anche per insegnanti, no della Commissione Bilancio: non ci sono i soldi

Decreto vaccini, Forza Italia voterà a favore e toglie PD da imbarazzo fiducia. D’Anna, nelle fiale ci sono “fetenzie” come il mercurio e il tungsteno

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione