Non eliminate emendamento al Milleproroghe per riapertura GaE! Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Vera Caruso, Giusi Scalora, Eleonora Zuppardi, Alessia Flaccomio e Santina Ficara – Illustri onorevoli Bussetti, Pittoni, e componenti della commissione Cultura e Istruzione.

A scrivervi un gruppo d’insegnanti del sud Italia che ci tiene ad esprimere il rammarico per quanto accaduto in seguito alle votazioni del decreto Milleproroghe al Senato dove si era in un primo momento profilata l’apertura delle Gae per tutti. Ma il mondo è crollato dopo aver letto le dichiarazioni dell’onorevole Pittoni, il quale ha espressamente dichiarato che si trattava di un errore commesso dalla stragrande maggioranza dei nostri rappresentati politici.

E’ possibile mai che si commettano errori cosi grossolani che giocano sulla vita degli insegnanti, delle loro famiglie, degli studenti stessi? E’ incredibile credere alle affermazioni di chi vede l’operato degli altri colleghi senatori come una falla.

E’ possibile che sia una presa di posizione voluta con raziocinio, considerato che sul lastrico ci finirebbero centinaia di famiglie?

Nel caso di rettifica della votazione lo Stato andrebbe incontro al più grande contenzioso della storia italiana come anche il più grande provvedimento che ha messo in strada tantissimi lavoratori che in questi anni hanno mandato avanti la scuola di tutta la penisola.

Chiediamo ai senatori cinque stelle e lega di non inveire contro di noi, vi abbiamo creduto e invece ci avete deluso profondamente, ci ritroviamo a pensare che alla fine siete tutti uguali.

Se volete, ancora oggi, potete cambiare le sorti della scuola.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione