Non è colpa del docente se… Lettera

Stampa

Inviata da Mario Bocola – L’alunno non studia è la colpa è del professore, l’alunno non segue le lezioni e la colpa è del professore, l’alunno non fa i compiti assegnati e la colpa è del professore, l’alunno disturba e non rispetta le regole durante la lezione e la colpa è del professore, l’alunno fa ritardo a scuola e la colpa è del professore, l’alunno non si connette alla dad e la colpa è del professore.

Ogni giorno sentiamo ripetere fino all’ossessione questa frase: cioè che qualunque cosa accade a scuola la colpa è sempre del docente. Non è possibile gettare continuamente fango sull’operato degli insegnanti che veramente si fanno in quattro per i propri alunni dando l’anima.

Si ribadisce che al difuori della scuola gli alunni sono affidati ai genitori che hanno il preciso compito di responsabilizzarli al rispetto delle regole soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Serve una maggiore collaborazione tra scuola, in virtù anche di quel patto di corresponsabilità che i genitori dovrebbero condividere con la scuola.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!