Non c’è il pulmino per portare bimbo autistico in gita: avviata un’ispezione

Stampa

L'Ufficio scolastico della Toscana è intervenuto sul caso del bambino affetto da autismo che, secondo quanto riportato dalla cronaca fiorentina del quotidiano La Nazione, avrebbe dovuto prendere il taxi insieme alla sua insegnante di sostegno per poter partecipare ad una gita.

L'Ufficio scolastico della Toscana è intervenuto sul caso del bambino affetto da autismo che, secondo quanto riportato dalla cronaca fiorentina del quotidiano La Nazione, avrebbe dovuto prendere il taxi insieme alla sua insegnante di sostegno per poter partecipare ad una gita.

L'Usr ha interessato il servizio ispettivo e convocato il dirigente scolastico per chiedere approfondimenti sulla vicenda e ripristinare un clima di serenità e dialogo nella scuola.

Nel frattempo, il Comune di Firenze, in via eccezionale, ha risolto la questione mettendo a disposizione della scuola due pulmini per la visita che si terrà nel parco di Villa Strozzi.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!