Non c’è incompatibilità tra cariche elettive e funzione di Dirigente Scolastico

di Lalla
ipsef

inviato dall’On. Centemero – Una nota del MIUR (prot. 516 del 19 febbraio), a firma del Capo Dipartimento dell’Istruzione, mette la parola fine alla vexata quaestio della presunta incompatibilità fra la funzione di dirigente scolastico e le cariche elettive negli organi di indirizzo di Regioni, Province e Comuni.

inviato dall’On. Centemero – Una nota del MIUR (prot. 516 del 19 febbraio), a firma del Capo Dipartimento dell’Istruzione, mette la parola fine alla vexata quaestio della presunta incompatibilità fra la funzione di dirigente scolastico e le cariche elettive negli organi di indirizzo di Regioni, Province e Comuni.

Ricordiamo rapidamente i termini della questione. La legge anticorruzione (L. 190/2012), prevedeva una serie di norme a tuteladell’integrità della Pubblica Amministrazione. Fra queste, l’art. 12 sembrava recare una previsione di incompatibilità fra la funzione dirigenziale (in genere) e le cariche elettie negli organi di indirizzo degli enti territoriali.

Sul punto, alcuni USR – in particolare l’USR Puglia – si erano subito mossi per intimare ai dirigenti scolastici di segnalare eventuali posizioni di incompatibilità ed a cessare dalle cariche in questione entro quindici giorni.

L’Anp aveva subito preso posizione in merito, con una lettera indirizzata ai Ministri Carrozza e D’Alia, con cui sosteneva con dettagliate argomentazioni l’insussistenza della pretesa incompatibilità.

Adesso, la nota del Ministero conferma la validità di quella iniziativa ed il fondamento delle ragioni da noi sostenute.

Leggi la nota del MIUR

Versione stampabile
anief
soloformazione