Non ammessi a scuola per i jeans strappati. La madre: usare il burqa?

Stampa

A Scampia due ragazzini non sono stati ammessi a scuola perché portavano i jeans strappati. Protesta della madre: “Abbiamo sempre rispettato le regole”.

Dopo il caso dello studente che non è stato ammesso a scuola per il colore particolare delle treccine e che ha poi deciso di tagliare i capelli per mettere fine alle polemiche, a Scampia in un altro istituto accade un episodio simile. Due ragazzini non sono stati ammessi a scuola per i jeans stracciati. I due, come riporta Repubblica, sono fratelli: uno ha 13, l’altro 11.

Furiosa la reazione della madre dei due studenti: “La scuola non mi ha neanche avvisato, i miei figli hanno passato la mattina in aula dei professori, vi sembra giusto? Per un blue jeans strappato? Dobbiamo utilizzare il burqa? Abbiamo sempre rispettato le regole, i miei figli sono educati“.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì