Nomine precari e Concorso, intervenga Mattarella. Lettera

Stampa

Inviata da Carlo Andreoli – Nomine supplenze e Concorso per i precari contemporaneamente: ottobre sarà un mese nero per i docenti precari, intervenga al più presto Mattarella!

Si stanno svolgendo in questi giorni le nomine 2020/2021 per i precari con molto ritardo, GPS ripubblicate più volte, annullate o sospese in alcune provincie, ricorsi al TAR per errori burocratici, tutto questo è in corso contemporaneamente durante questi giorni, e mentre i docenti precari non sanno quando, dove e soprattutto se lavoreranno…il Ministro Azzolina ben ha pensato di fissare anche l’ipotetica data del concorso straordinario…al peggio non c’è mai fine insomma! Sono un docente precario in attesa di conoscere la mia sorte, dove insegnerò? In che scuola? In che modalità? Lontano o vicino casa? Per quante ore settimanali?

Ma da oggi avrò un ulteriore pensiero….cioè dover affrontare un concorso in piena pandemia che se, sfortunatamente avrò contratto il virus durante le date stabilite o sarò in quarantena a causa di qualche mio alunno positivo al Covid, non potrò sostenere la prova e non saranno previste prove suppletive quindi sarò escluso non per colpa mia, MA SIAMO IMPAZZITI?! Questo sarebbe un paese civile e democratico?! Ma chi si credono di essere questi signori che pensano di giocare con le persone! Non solo questo, si pensi al mese di Ottobre, dove l’influenza stagionale fa da padrona, il mese più pesante del docente precario (scuola nuova, programmazioni, riunioni, lezioni) ma la Ministra Azzolina cammina per la sua strada, non le importa niente e non ascolta nessuno. Il Presidente Mattarella è a conoscenze di tutto questo?! Dove sono i Sindacati?! Non mi sento rappresentato dalle istituzioni e soprattutto dal Ministro Azzolina.

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico