Nomine “last minute” di Bussetti, Corte dei Conti blocca: mancano requisiti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sono bloccate dalla Corte dei Conti per il controllo di legittimità le nomine del Ministro Bussetti, conferite con la crisi di Governo già in atto.

“E al Miur scrive Alessandra Ricciardi su Italia Oggi  –  in attesa di conoscere eventuali rilievi, si dà ormai per scontato, salvo sorprese, che saranno tutti rivisti e ridefiniti dal nuovo ministro dell’istruzione e università e ricerca, Lorenzo Fioramonti”.

“Non è però la tempistica a venire contestata – leggiamo inoltre sul Secolo XIXsebbene il documento sia arrivato alle 18.36 del 14 agosto, con il governo già in piena crisi – spiegano dalla Corte dei Conti – bensì la procedura e, in alcuni casi, la mancanza di requisiti a ricoprire gli incarichi di alcuni dei dirigenti indicati dal ministro che, per non incorrere in profili di conflitto di interesse, ha fatto firmare alcune delle nomine al suo capo dipartimento”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione