#NoiSiamoLeScuole, ecco il racconto di 3 istituti pugliesi

WhatsApp
Telegram

La scuola non può più essere solo quella delle nozioni, ma deve essere palestra di competenze: questa convinzione orienta le attività del Liceo Linguistico e Tecnico economico “Marco Polo” di Bari, che si caratterizza come scuola votata all’innovazione, attraverso i progetti attivati finora (compreso l’essere tra i 26 Future labs nazionali) e quelli in cantiere grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

“I ragazzi ci chiedono soprattutto spazi di interazione, di co-progettazione – dice nel video Rosa Scarcia, Dirigente Scolastica -, in cui sono loro stessi protagonisti delle attività e il docente diventa un facilitatore”.

La sfida dell’innovazione segue due dimensioni: il tempo e lo spazio. Un tempo disteso, con l’istituto aperto fino alle 19.30, per promuovere anche un’organizzazione autonoma dello studio, e lo spazio inteso come ambiente didattico innovativo funzionale agli apprendimenti e a motivare i ragazzi, ma pensato anche per il benessere di studentesse e studenti. L’istituto presenta numerosi laboratori, artistici e scientifici, di alta tecnologia, sperimentazione e ricerca didattica dove confrontarsi con la realtà aumentata, il coding e la robotica. Il PNRR darà un ulteriore stimolo innovativo, come spiega la dirigente, e permetterà la creazione di tre nuovi laboratori: economia digitale, videocomunicazioni e realtà virtuale.

 

Guarda il video dell’IISS “Marco Polo” di Bari: https://youtu.be/-4_FRmtc0Eg

L’Istituto professionale “Archimede” di Barletta offre molti indirizzi di studio: dall’industria all’artigianato, dalla moda e produzione di tessili sartoriali all’elettronica, dalla meccanica all’ottica. Obiettivo primario è quello di preparare gli studenti al mercato del lavoro, attraverso la teoria, ma anche la pratica, in laboratori attrezzati che riproducono le esatte condizioni che i diplomati incontreranno nelle aziende. “I diplomati di questa scuola – racconta Anna Ventafridda, Dirigente Scolastica – hanno la certezza di entrare nel mondo del lavoro”. Per ottenere questo risultato, l’Istituto ha deciso di investire i fondi messi a disposizione dalla misura 4.0 del PNRR per tenere aggiornato il parco delle attrezzature professionali dei principali laboratori: moda, meccanica, impianti elettrici e domotica.

La scuola punta molto anche sulla cura di studentesse e studenti, vista la collocazione in un territorio difficile, con alto rischio di dispersione. Grazie in particolare ai fondi europei – finora PON, ora anche PNRR, con riferimento all’investimento per il superamento dei divari – sono stati e saranno attivati progetti per il recupero delle competenze di base, percorsi laboratoriali che rimotivino gli studenti e percorsi individuali di orientamento.

Guarda il video dell’IPSIA “Archimede” di Barletta: https://youtu.be/_gBajDA9foM

La richiesta degli studenti era che tutti gli ambienti di apprendimento permettessero l’innovazione, la maggiore collaborazione e il potenziamento di tutte le attività e degli innumerevoli progetti, “perché la nostra scuola è soprattutto questo”. È così che uno studente ci racconta l’attesa per il rinnovamento totale dell’Istituto “Enrico Giannelli” di Parabita (LE), che sarà realizzato grazie alla specifica linea di investimento del PNRR, destinata a costruire nuove scuole attraverso sostituzione edilizia.

“Abbiamo voluto investire – dice nel video Stefano Minerva, Presidente della Provincia di Lecce – su una scuola che esprime il senso più profondo dell’istruzione, cioè quello di prendere i ragazzi con talento e che credono nel percorso di formazione per aiutarli a trovare un posto nel mondo”. Il progetto prevede aule innovative, laboratori artistici e tecnico-scientifici, un teatro da almeno 500 posti, una piscina semi-olimpionica e una palestra, spiega Cosimo Preite, Dirigente Scolastico. I ragazzi hanno partecipato a tutto l’iter degli elaborati utili per la candidatura, aspirando a un’avanguardia strutturale che leghi insieme tutti i percorsi formativi. Il progetto punta, così, a costruire il Polo delle arti del Sud Salento. “L’Unione europea e il Ministero – commenta il Dirigente Scolastico – stanno dando una opportunità non soltanto alla scuola, ma a tutto il territorio”.

Guarda il video dell’IISS “Enrico Giannelli” di Parabita: https://youtu.be/L0HdI3LUEzo

#NoiSiamoLeScuole è il progetto del Ministero dell’Istruzione e del Merito dedicato alle storie di didattica e di comunità e alle storie del PNRR Istruzione.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri