Su NoiPa stipendio dicembre e tredicesima mensilità. Più leggeri causa inflazione

di Lalla
ipsef

Lalla – In arrivo su NoiPa, il nuovo sistema di servizi per la Pubblica Amministrazione, stipendio relativo al mese di Dicembre, comprensivo di tredicesima mensilità per i docenti che l’hanno maturata. Esigibilità del pagamento a partire dal 14 dicembre 2012.

Lalla – In arrivo su NoiPa, il nuovo sistema di servizi per la Pubblica Amministrazione, stipendio relativo al mese di Dicembre, comprensivo di tredicesima mensilità per i docenti che l’hanno maturata. Esigibilità del pagamento a partire dal 14 dicembre 2012.

L’Ufficio studi della Cgia di Mestre ha fatto i calcoli delle tredicesime dei lavoratori dipendenti ed è arrivata alla conclusione che quest’anno sarà più leggera. Quest’anno infatti l’inflazione è cresciuta piu’ del doppio rispetto agli aumenti retributivi medi maturati con i rinnovi contrattuali: infatti, se nei primi nove mesi di quest’anno il costo della vita è cresciuto del 3,1%, l’indice di rivalutazione contrattuale Istat è salito solo dell’ 1,4%, portando ad una diminuzione del potere d’acquisto dei salari. 

Le tredicesime dei dipendenti perdono potere d’acquisto

Dopotutto non è andata male, come in altri paesi, dopo l’allarme lanciato in estate, e poi rientrato, su un possibile taglio delle tredicesime

Congelamento tredicesime a statali: coro di smentite. Si congelano solo le ferie non godute dei docenti

La tredicesima è una mensilità aggiuntiva, prevista dal CCNL art. 80

"ART. 80 – TREDICESIMA MENSILITÀ
1. Al personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato spetta una tredicesima mensilità corrisposta nel mese di dicembre di ogni anno.
2. L’importo della tredicesima mensilità è pari al trattamento fondamentale spettante al personale nel mese di dicembre, fatto salvo quanto previsto nei commi successivi.
3. La tredicesima mensilità è corrisposta per intero al personale in servizio continuativo dal primo gennaio dello stesso anno.
4. Nel caso di servizio prestato per un periodo inferiore all’anno o in caso di cessazione del rapporto nel corso dell’anno, la tredicesima è dovuta in ragione di un dodicesimo per ogni mese di servizio prestato o frazione di mese superiore a 15 giorni.
5. I ratei della tredicesima non spettano per i periodi trascorsi in aspettativa per motivi personali o di famiglia o in altra condizione che comporti la sospensione o la privazione del trattamento economico e non sono dovuti al personale cessato dal servizio per motivi disciplinari.
6. Per i periodi temporali che comportino la riduzione del trattamento economico, il rateo della tredicesima mensilità, relativo ai medesimi periodi, è ridotto nella stessa proporzione della riduzione del trattamento economico"

Quindi, poichè la tredicesima si matura in base ai mesi lavorati (a partire dal mese di gennaio dell’anno di riferimento), l’importo spettante è commisurato in proporzione ai dodicesimi lavorati.

Sulla tredicesima il prelievo Irpef è ad aliquota massima, senza l’applicazione di alcuna detrazione d’imposta (trovate il dettaglio nella sezione Ritenute) del cedolino dello stipendio.

Alcuni dipendenti visualizzano già il cedolino, con data di esigibilità 14 dicembre 2012, per altri sarà emesso nei prossimi giorni, con caricamenti scaglionati sul sito Noi PA

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare