NoiPA, dal 28 febbraio cambia l’accesso: solo con SPID o Carta d’Identità Elettronica. Istruzioni

Stampa

Dal 28 febbraio cambia l’accesso per il personale amministrato da NoiPA e quindi anche per docenti e ATA. Con il decreto Semplificazioni, pubblicato il 16 luglio scorso in GU, si favorisce la diffusione di servizi pubblici in rete e se ne semplifica l’accesso da parte di cittadini e imprese.

Entro il 28 febbraio 2021, infatti, tutti i servizi digitali delle Pubblica Amministrazione dovranno essere fruibili esclusivamente tramite l’identità digitale SPID o la Carta d’identità elettronica (CIE). Entro la stessa data – comunicava NoiPA l’agosto scorso – gli uffici pubblici devono avviare il processo di trasformazione per consentire che i servizi digitali siano fruibili dal telefono cellulare attraverso l’applicazione “IO”, il canale unico di accesso a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione.

Resta ferma la possibilità di utilizzare credenziali diverse fino alla data di naturale scadenza e comunque non oltre il 30 settembre 2021.

Come richiedere SPID

SPID è gratuito, per richiederlo è necessario collegarsi al sito www.spid.gov.it e avere:

  • un indirizzo e-mail
  • il numero di telefono del cellulare che usi normalmente
  • un documento di identità valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente)
  • la tessera sanitaria con il codice fiscale

LA GUIDA per richiedere SPID

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur