NoiPA, accesso più sicuro: serviranno CIE, CNS, SPID e app

Stampa

Nell’ambito del programma CloudifyNoiPA e in linea con le più recenti normative in tema di privacy e tutela dei dati personali, è stata avviata l’attività di innalzamento del livello di sicurezza per l’accesso e per l’utilizzo dei servizi forniti dal sistema NoiPA. Lo scrive NoiPA in una nota

L’adeguamento dei livelli di sicurezza sarà realizzato anche attraverso l’utilizzo di strumenti che già oggi sono a disposizione di molti utenti del sistema:

  • la Carta d’Identità elettronica (CIE);
  • la Carta Nazionale dei Servizi  (CNS);
  • l’utenza SPID di secondo livello;
  • l’app ufficiale NoiPA .

La Carta d’Identità Elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune secondo le indicazioni fornite nella pagina dedicata del Ministero dell’Interno.

Per l’accesso con Carta Nazionale dei Servizi è possibile utilizzare la tessera sanitaria abilitandola all’utilizzo come CNS seguendo le istruzioni presenti al link Modalità di accesso TS-CNS .

L’utenza SPID di secondo livello può essere richiesta gratuitamente ai gestori di identità abilitati (Identity Provider) seguendo le istruzioni presenti al link Richiedi SPID .

Anche l’app ufficiale NoiPA, disponibile per i dispositivi Android, Apple e Huawei, sarà indispensabile per accedere ai servizi del sistema.

Saranno questi – scrive NoiPA – gli strumenti che, a breve, ti consentiranno di accedere al portale nel rispetto dei requisiti di sicurezza necessari a garantire la protezione dei dati personali.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti