Noi con Salvini: i prof. pugliesi in Puglia e i prof. veneti in Veneto. Rivedere trasferimenti 2016 prima della nuova mobilità

Stampa

Così si esprime Rossano Sasso, coordinatore regionale di Noi con Salvini Puglia commentando una ulteriore vittoria in Tribunale di Noi con Salvini che permette il rientro in Puglia di una docente madre di due bambini, vittima dell’algoritmo applicato con un criterio sbagliato.

Per Rossano Sasso, coordinatore regionale di Noi con Salvini Puglia “è ora che il Governo ponga rimedio a questo grossolano errore, manifesto grottesco della fu “buona scuola”, attraverso la cancellazione di tutti i trasferimenti illegittimi che hanno subito in tanti, troppi insegnanti.

Chiederemo al Ministro Fedeli di agire immediatamente in tal senso, prima delle operazioni di mobilità per il prossimo anno scolastico, affinchè altri insegnanti non siano costretti a ricorrere in tribunale e a vincere, con ulteriore esborso per le casse dello stato.

Noi con Salvini si batte da tempo per i diritti dei lavoratori della scuola e – conclude Sasso – auspica la regionalizzazione del reclutamento: i concorsi devono essere organizzati su base regionale, in modo che i prof pugliesi possano lavorare in Puglia, ed i Veneti in Veneto”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur