No assegnazioni provvisorie su sostegno per docenti FIT specializzati

ipsef

item-thumbnail

lettera inviata da Santina Russo  – In merito al recente CCNL sulle assegnazioni provvisorie e le utilizzazioni per il personale docente emergono delle criticità riguardanti i docenti specializzati sul sostegno e assunti dal 1 settembre 2018, ai sensi del D.G. 85/2018.

I posti di sostegno vengono ogni anno assegnati prioritariamente ai docenti in possesso della relativa specializzazione, tant’è che anche i posti in organico di fatto vengono accantonati in numero pari ai docenti specializzati inseriti in Gae o nelle graduatorie d’istituto, prima di essere eventualmente assegnati a docenti sprovvisti del titolo specifico.

La logica sulla quale si base tale principio è quella di garantire agli alunni disabili la possibilità di avere docenti specializzati, seppur precari, prioritariamente rispetto a docenti non specializzati.

Nel caso delle assegnazioni provvisorie, invece, emerge una situazione di criticità in quanto:

1. i posti accantonati prima delle ultime fasi delle assegnazioni provvisorie verranno calcolati in modo tale da corrispondere al numero dei docenti specializzati inseriti in Gae o in seconda fascia d’istituto;

2. i docenti che rientrano nella fase 41 delle assegnazioni provvisorie possono ottenere un posto di sostegno, anche se privi di specializzazione e con l’unico requisito dell’iscrizione al corso di sostegno o, in alternativa, di un anno di servizio prestato su posto di sostegno.

3. Tra i docenti assunti da GRME dal 1 settembre 2018 ai sensi del D.G.85/2018, che richiederanno l’assegnazione provvisoria, alcuni sono anche SPECIALIZZATI sul sostegno.

La criticità è la seguente: i posti di sostegno verranno assegnati nella fase 41 delle assegnazioni provvisorie ai docenti non specializzati prioritariamente rispetto ai docenti specializzati che partecipano alla fase 42 (i docenti FIT). I posti accantonati verranno assegnati come supplenze annuali a docenti specializzati ma non saranno concessi in assegnazione provvisoria ai docenti FIT specializzati sul sostegno.

Considerato che il titolo di specializzazione sul sostegno garantisce la priorità all’assegnazione dello specifico posto, rispetto a docenti che ne sono sprovvisti, indipendentemente dal tipo di contratto (a tempo determinato/indeterminato) si rileva la necessità di accantonare i posti di sostegno tenendo conto anche dei docenti specializzati assunti ai sensi del D.G.85/2018  oltre che degli specializzati inseriti in Gae e in seconda fascia d’istituto.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione