No alle cattedre di 24 ore per gli insegnanti della secondaria. Fermiamo il ministro Profumo

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – E’ questo il titolo della petizione avviata in queste ore per dire no al provvedimento contenuto nella bozza della Legge di stabilità che prevederebbe l’aumento dell’orario di servizio settimanale per gli insegnanti delle scuole secondarie da 18 a 24 ore alle stesse condizioni economiche di oggi, se non addirittura ridotto da altri provvedimenti collaterali. Quasi 9.000 le adesioni e 175.000 condivisioni su Facebook in poche ore.

red – E’ questo il titolo della petizione avviata in queste ore per dire no al provvedimento contenuto nella bozza della Legge di stabilità che prevederebbe l’aumento dell’orario di servizio settimanale per gli insegnanti delle scuole secondarie da 18 a 24 ore alle stesse condizioni economiche di oggi, se non addirittura ridotto da altri provvedimenti collaterali. Quasi 9.000 le adesioni e 175.000 condivisioni su Facebook in poche ore.

La petizione

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia