No all’aumento dell’orario di lavoro e stipendi fermi. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Mario Bocola – Tutti i sindacati della scuola si battano perché ci sia un aumento dello stipendio degli insegnanti e non un aumento dell’orario di lavoro dei docenti.

I sindacati facciano sentire la loro voce e comincino a fare realmente gli interessi dei lavoratori della scuola. Non si può accettare un incremento delle buste paga ed un rialzo dell’impegno lavorativo dei docenti.

Si pensi piuttosto a remunerare tutte le ore impiegate per la correzione degli elaborati scritti.

Dietro l’aumento dello stipendio qualcuno dei “palazzi alti” sta pensando di portare l’orario di lavoro dei docenti a 24 ore settimanali lasciando intatte le buste paga e non adeguandole all’impegno di lavoro ritenuto di per sé gravoso e pieno di responsabilità enormi che ricadono sulle spalle dei docenti.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi