No alla scuola dei condoni. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Movimento Nazionale Specializzanti e Specializzandi sul Sostegno – Il Miur ha bocciato giustamente tutta una serie di richieste, correttivi, emendamenti che fanno della Scuola un ufficio di collocamento per gente stanca e annoiata, il fanalino di coda del sistema europeo.

Al lupo al lupo c’è un Ministro cattivo che vuole professori preparati, ma se c’era da studiare mica facevamo i professori…

Prima il concorso Straordinario, già semplificato, ma ancora non bastava… facciamo una bella banca dati alla faccia della meritocrazia e già che ci siamo un bel Pas, anzi pure un Pas sul Sostegno in fondo non siamo nel bel PA(e)S(e)? Alla faccia di chi il Tfa Sostegno l’ha intrapreso a caro prezzo sgobbando e superando 3 prove.

Ma si sa i libri non contano c’è sempre l’Università della Vita…
Gente che ha paura delle crocette, delle risposte multiple, degli esami (quelli sono per gli studenti).

Meno crocette più formazione: questo il nuovo Mantra e forse potremo ritrovarci in cattedra senza aprire un libro e senza uno straccio di competenza…

Parola d’ordine Stabilizzazione: ho 36 mesi, ho 24 mesi ho 9 settimane e mezzo…non vedo perché dovrei ancora dimostrare qualcosa, io ho imparato sul campo. Ed hai paura di un concorso semplificato?
Iniziamo a ridare il giusto nome alle cose: basta con la Scuola dei furbi, delle sanatorie, degli inciuci.

Un plauso al Ministro per aver bloccato per l’ennesima volta i tentativi di chi vuole fare scempio della meritocrazia e della professionalità, con l’auspicio che continui ad essere argine alla decadenza di questa Istituzione.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito