No al PAS sostegno per ragioni di equità e merito. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Chiara Modica  –  Salve, sono una precaria della scuola con più di tre annualità di servizio, già abilitata su materia e specializzata sul sostegno nel 2018 con procedure selettive con tre prove per l’accesso.

Ho partecipato al concorso 2018 purtroppo in una regione per cui non sarebbe dovuto nemmeno esser bandito un concorso aperto peraltro ai docenti di ruolo, regione ahimè con graduatorie piene che bloccheranno per anni noi tutti aspiranti al ruolo.

Adesso leggo di proposte di PAS non selettivi in entrata per chi ha maturato tre anni di servizio e addirittura solo uno su sostegno che daranno accesso diretto al ruolo. Ciò mi sembra un’indecenza. Noi abilitati tfa e specializzati su sostegno abbiamo avuto un trattamento impari rispetto a gente non selezionata che avrà in regalo il ruolo. Mi sento profondamente lesa, si svuotassero tutte le graduatorie, smistando in altre regioni con posti vacanti su base volontaria coloro i quali si ritrovano in regioni a corto di posti. Si fornissero solo canali equi e di merito per le prossime assunzioni, come concorsi pubblici selettivi aperti a tutti. Premiare il non merito è un paradosso. Chi vuole aprirsi un’altra possibilità di assunzione immediata ed è già abilitato/specializzato cosa fa? Tagliato fuori a marcire in graduatorie infinite???

Il paradosso è che io in possesso di tre annualità di servizio non posso accedere al Pas in altra regione con posti residui, poiché già abilitata e quindi costretta ad aspettare un’ennesima selezione o addirittura ad aspettare anni per il ruolo.

Il Pas giá non selettivo di per sé non deve assolutamente dare accesso al ruolo! Si crea altro precariato su precariato e guerre tra poveri!

Si richieda lo smistamento dei vincitori di concorso 2016 e 2018 su base volontaria in regioni con posti vacanti, come è stata data la possibilità agli inseriti in gae di aggiornare in altra provincia e si recluti solo da concorsi! Chiediamo equità!

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur