No al latino e greco. I presidi inglesi scrivono al ministro

di redazione
ipsef

I presidi delle 64 scuole del Surrey hanno scritto una lettera al Primo Ministro e al ministro dell’Istruzione per protestare contro la proposta di aumentare il numero delle Grammar Schools.

Secondo i presidi sono scuole troppo selettive, si fondano su una visione nostalgica e irreale della società e frammentano e confondono ancora di più il sistema d’istruzione inglese.

Molti sono coloro che si oppongono a queste scuole: il motivo principale è che queste scuole dividono la società, ostacolano la mobilità sociale, lasciando alle classi più povere un’istruzione di minore qualità.

La didattica delle comprehensive schools è più amata dalla società inglese.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare