No ai quiz per i concorsi a cattedra. Lettera

Stampa

Inviato da Mario Bocola – Nel D.L. Sostegni approvato in data 20 maggio 2021 dal Governo è stata inserita la norma che prevede la velocizzazione dei concorsi della scuola. Ci sarà una prova preselettiva a quiz cosi come la prova scritta computer based sempre a crocette. Ma si possono svolgere i concorsi pubblici con le crocette.

E’ veramente ingiusto per tanti docenti ora prossimi alla pensione che hanno dovuto svolgere una o più prove scritte ed una prova orale veramente impegnativa oppure gli specializzati SSIS che hanno dovuto frequentare due anni, sostenendo esami e relazioni finali di tirocinio e quant’altro.

Ora, invece, ce la caviamo con un concorso a cattedre (ordinario e straordinario che sia) fatto a quiz con le crocette, appunto. Questo è uno schiaffo nei riguardi di una generazione di docenti che si è formata dentro la scuola e che ora non vede l’ora di uscirne perché avvilita per come si sta snaturando il mondo della scuola.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur