Niente uscita didattica per una classe: arriva il bus prenotato ma senza la pedana per la studentessa con disabilità

WhatsApp
Telegram

Niente uscita didattica per una classe di un liceo scientifico di Oristano: il pullman con pedana per disabili richiesto dalla scuola non è arrivato e la visita è saltata.

L’uscita prevista era presso una comunità di recupero a Morgongiori ma la mancata pedana al bus ha fatto saltare tutto, provocando rabbia fra gli insegnanti e le famiglie degli studenti, riporta l’Unione Sarda.

Infatti, la pedana era stata prenotata dall’istituto per consentire di poter uscire con la classe anche ad una studente con disabilità.

Per il viaggio, non essendoci la possibilità in città di avere un bus di cinquanta posti con la pedana di sollevamento e la zona riservata per assicurare la carrozzina, la scuola opta, su suggerimento della stessa ditta che si è aggiudicata la gara, per due bus, di cui uno più piccolo, senza barriere. Naturalmente, la soluzione comporta un sovrapprezzo che, prontamente, si accolla la scuola“, scrivono i docenti.

Poi però la sorpresa: “Per una ‘svista’ il mezzo era stato dirottato ad altri lidi e non ce n’erano altri a disposizione“, denunciano i prof.

Ma la situazione prende una piega chiara quando l’interlocutore della ditta oristanese suggerisce “Non potete prenderla in braccio e portarla sull’altro pullman?“. A quel punto tutti decidono di tornare in classe e rinunciare alla visita didattica: “Il diritto all’autonomia non è retorica, come noi saliamo sul pullman con le nostre gambe, la nostra ragazza deve salirci con le proprie ruote. Niente mezzo senza barriere? Niente uscita. Agli aspetti amministrativi e legali ci penserà la segreteria della scuola; per noi e, speriamo, anche per i nostri studenti, un doloroso momento di educazione civica”, concludono i docenti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri