Niente strumenti musicali o bambole di altre culture negli asili di Codroipo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’educazione alla dottrine culturale dei valori nazionali passa dalla scuola.

E’ quanto sta avvenendo a Codroipo, paesino in provincia di Udine, dove il Comune ha messo al bando giocattoli che possano fare riferimento a culture differenti da quella italiana.

Bambole e bambolotti con un colore di pelle scura non saranno ammessi nelle aule degli asili infantili, così come non sarà possibile per i bambini dilettarsi con qualsiasi altro giocattolo che possa far pensare loro a una possibile apertura culturale persino in campo musicale.

Il veto è frutto di un emendamento approvato, come si legge sul Fatto Quotidiano, dalla maggioranza di centro destra in consiglio comunale. Stando a quanto riportato dai mass media, nell’ultimo consiglio comunale era stata inserita una modifica del regolamento di un asilo nido per introdurre giocattoli con riferimento ad altre culture per evitare il rischio di emarginazione dei bambini. “Un punto – scrive il Fatto Quotidiano – punto respinto dalla maggioranza al momento della ratifica del testo in consiglio comunale, presentando poi un emendamento correttivo firmato dai quattro capigruppo per eliminare ogni riferimento alle ‘culture diverse'”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione