Niente più pagelle, arrivano i voti con emoticon: sperimentazione a Modena

di redazione

item-thumbnail

La sperimentazione in un istituto comprensivo di Modena: al momento interessa due classi prime. Ne parla Tgcom24.

Per gli alunni non ci saranno le pagelle al primo quadrimestre, al loro posto i voti con emoticon. Più precisamente, saranno i bambini a dare una valutazione a se stessi, poi, i loro voti saranno confrontati con quelli dei rispettivi insegnanti per arrivare ‘insieme’ a un unico giudizio finale condiviso.

L’obiettivo è quello di dare maggiore responsabilità agli alunni che, in questo modo, devono autovalutarsi.

“Le reazioni dei genitori – ha raccontato il dirigente Daniele Barca – sono state di fiducia e curiosità. Le domande che hanno posto puntavano a comprendere la scheda e il meccanismo di autovalutazione dei bambini. Ho e abbiamo sottolineato l’aspetto raro e prezioso di un momento come questo in cui diventa formativo ascoltare come un bambino, come un figlio, si percepisce”. Se ci saranno effetti positivi il passaggio successivo è “quello di costruire pagelle per l’autovalutazione e momenti di riflessione e confronto anche per le altre classi, fino ai grandi della secondaria inferiore”.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione