Niente paura per i precari che perderanno il concorso; “manterranno comunque il posto in graduatoria”

Di
WhatsApp
Telegram

red – A rassicurare i precari è il sottosegretario Marco Rossi Doria, in una intervista rilasciata al quotidiano "Tempi".

red – A rassicurare i precari è il sottosegretario Marco Rossi Doria, in una intervista rilasciata al quotidiano "Tempi".

"Rassicuro però – afferma – sulle paure più diffuse: se sono precario e perdo, mantengo comunque il posto in graduatoria. L’idea è di dare una nuova occasione di concorso ogni due anni".

"C’è grande attenzione e rispetto verso i tantissimi insegnanti precari che da anni consentono alle scuole di lavorare – tiene a precisare il sottosegretario – e che sanno fare bene e con grande professionalità il loro mestiere. Noi questa situazione l’abbiamo ereditata. L’intento del ministro Profumo è quello di impostare le cose in modo che vada a regime un nuovo sistema di reclutamento periodico, regolare, senza nuove liste d’attesa. Voglio dire con grande chiarezza che al concorso potranno accedere tutti gli abilitati all’insegnamento, dunque anche i precari iscritti in graduatoria. La vera novità è che si torna a concorsi in cui si vince o si perde. È una svolta molto positiva."

E già si parla del prossimo concorso. "Stiamo lavorando per realizzare un secondo concorso in primavera al quale potranno partecipare anche coloro che supereranno questo primo Tfa. La tempistica ce lo consente." Cercando di smorzare le polemiche di quanti avrebbero voluto i docenti abilitati con il TFA accedere al concorso, afferma "Non avremmo potuto, invece, esentare dal requisito dell’abilitazione una parte dei candidati"

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito