Niente mascherina se tutti sono vaccinati, Giannelli: “In una classe con 25 studenti, uno solo senza vaccino, come si sentirà questo ragazzo?”

Stampa

“Nelle classi ci sarà sempre qualcuno di non vaccinato. E questo creerà una situazione di disagio, con il rischio di emarginazione da parte dei ragazzi che vorrebbero levare la mascherina”.

Questo è l’allarme lanciato dal presidente dell’Anp (l’Associazione Nazionale Presidi), Antonello Giannelli, dopo l’annuncio dei ministro Speranza e Bianchi della possibilità ti abbassare le mascherine nelle classi in cui tutti gli studenti sono vaccinati.

“Si pensi, per esempio, se in una classe di 25 studenti c’è solo uno senza vaccino – sottolinea all’ANSA -, come si sentirà questo ragazzo?” 

E ancora: “Si potrebbe ovviare con una super app, come quella che dovrà essere varata per i docenti, con cui si può sapere quali sono le classi completamente vaccinate senza dover chiedere ad ognuno certificati o documentazioni”.

Poi all’Adnkronos argomenta: “Il fatto che né dirigenti né docenti possano avere informazioni sullo stato di vaccinazione degli alunni è il primo nodo. E anche se fosse ammissibile averle si potrebbero creare situazioni
in cui per pochi non vaccinati non si può abbassare la mascherina. Circostanze che tra gli adolescenti potrebbero innescare una sorta di emarginazione dal gruppo di chi non si è vaccinato, con le conseguenti difficoltà relazionali”. 

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione