Niente e-cig a scuola per i minori di anni 18

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è intervenuta a margine di un’audizione della Camera ed ha annunciato:""Al più presto faremo un’ordinanza sulle sigarette elettroniche che segue il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità. In Italia per adesso non saranno vietate nei luoghi pubblici, ma nelle scuole e ai minori di 18 anni".

La decisione arriva dopo il parere espresso dal Css, che consigliava di vietare il fumo elettronico nelle scuole e, più in generale, nei luoghi pubblici.

Red – Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è intervenuta a margine di un’audizione della Camera ed ha annunciato:""Al più presto faremo un’ordinanza sulle sigarette elettroniche che segue il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità. In Italia per adesso non saranno vietate nei luoghi pubblici, ma nelle scuole e ai minori di 18 anni".

La decisione arriva dopo il parere espresso dal Css, che consigliava di vietare il fumo elettronico nelle scuole e, più in generale, nei luoghi pubblici.

Novità anche per i pacchetti di sigarette: il ministro ha dato il suo placet alle immagini shock sui pacchetti per dissuadere le persone dal fumo. Quanto, invece, alla proposta di prevedere "pacchetti anonimi", ovvero di colore neutro e senza loghi, la Lorenzin ha detto di non avere "preclusioni".

Versione stampabile
anief
soloformazione