Nessun risarcimento per la famiglia dello studente morto in alternanza scuola lavoro

WhatsApp
Telegram

Nessun risarcimento per la famiglia dello studente Giuliano De Seta morto durante l’alternanza scuola lavoro: il ragazzo era uno stagista e dunque non è prevista nessuna cifra risarcitoria.

Lo racconta La Repubblica, che spiega come la famiglia del giovane, schiacciato da una lastra di una tonnellata, essendo uno stagista “non capofamiglia”, non potrà incassare il risarcimento previsto dall’INAIL.

Vogliamo solo sapere come è morto nostro figlio”, continuano a ripetere i genitori del diciottenne morto in un’azienda ritenuta sicura.

Il gip ha conferito l’incarico a un ingegnere quale “superconsulente” per chiarire la dinamica della morte dello stagista.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro