Neoimmessi, ultimi adempimenti su Indire, ma piattaforma continuamente bloccata. Siamo alle solite

Stampa

Troppe connnessioni negli ultimi giorni utili per completare alcuni dei lavori relativi all'anno di formazione per i docenti neoassunti e la piattaoforma Indire, probabilmente per i numerosi accessi contemporanei, spesso è in tilt. Alcune segnalazioni, segno del "malumore" dei docenti.

Troppe connnessioni negli ultimi giorni utili per completare alcuni dei lavori relativi all'anno di formazione per i docenti neoassunti e la piattaoforma Indire, probabilmente per i numerosi accessi contemporanei, spesso è in tilt. Alcune segnalazioni, segno del "malumore" dei docenti.

Bravissima Redazione di OrizzonteScuola, insegno Lettere in un Istituto Comprensivo della provincia di Padova. Sono in anno di prova e formazione.

E siamo alle solite: i servizi online forniti dal MIUR non sopportano troppe connessioni contemporaneamente e il risultato è invariabilmente lo stesso: bisogna attendere che qualcuno (chi?) decida di disconnettersi.

Lo stesso era successo nei giorni precedenti la data di scadenza per inviare la domanda di mobilità. Lo stesso accade ogni anno, ogni volta che si deve inoltrare qualcosa per via informatica.

Ora, siamo in Italia e nel 2016 (non siamo in Angola nel 1974): a fronte dei milioni di euro che il Parlamento e i Ministri ci costano (io pago le tasse), perché non possiamo avere un servizio che funzioni?

Non è pensabile dover pregare qualche dio ogni volta che ci si connette a un servizio del MIUR. Non è concepibile. È una costante presa in giro. I server di Apple, dai quali il mondo intero scarica sistemi operativi da 5 GiB, non soffrono di alcun rallentamento. Come mai abbiamo i politici più pagati del mondo e i servizi peggiori? 

Perdonatemi lo sfogo, voi fate un ottimo lavoro e non avete alcuna responsabilità, ma magari potreste dare una certa visibilità a questo problema.
Vi ringrazio di cuore e vi auguro una buona domenica.
Tommaso Gordini, Padova

Gentile Redazione, utilizzo la vostra voce per portare alla luce l'ennesima burla a cui i neoassunti 2015 sono sottoposti: il malfunzionamento della pagina dedicata sulla piattaforma INDIRE.

Da ieri alle ore 17:30 ad oggi alle ore 9:30 circa non è stato più possibile accedere al portale per i Neoassunti e quindi tanto meno contattare l'assistenza. Non è stato possibile avere risposta da nessuno dei numeri presenti tra i contatti. La pagina è stata ripristinata per un'ora questa mattina e poi dalle 11 è di nuovo bloccata.

15 ore senza potere lavorare ieri e adesso di nuovo. Molti di noi lunedì dovranno consegnare il fascicolo.  

Evito sterili polemiche sull'inutilità del lavoro a cui siamo stati sottoposti, sulla poca chiarezza in merito a come eseguire tale lavoro ma adesso dico basta! Le manutenzioni dei siti vanno programmate in orario notturno e non in corrispondenza delle scadenze.

Le persone vanno avvisate quando un sito deve essere sottoposto a manutenzione! Non è possibile sopportare oltre! Non siamo numeri ma persone dotate di cuore e cervello, cose essenziali per il nostro lavoro, cose che chi ci amministra e governa sta dimostrando ancora una volta di non avere. Federica

Sono un docente di tedesco nell'anno di formazione e prova. Segnalo che da ieri è praticamente impossibile lavorare alla piattaforma INDIRE per neoassunti. Il login risulta impossibile.

Come probabilmente molti colleghi, volevo approfittare di questi ultimi giorni di scuola – ora che le verifiche sono corrette e le ultime incombenze di fine anno sono superate – per dedicarmi al completamento del portfolio. Del resto, sul sito Indire leggo che "l’ambiente online resterà a disposizione dei docenti fino alla fine del mese di luglio." Disponibilità online a stop&go? La data di consegna del portfolio è incombente, dovendo sostenere la discussione finale entro il 30 giugno.

C'è da augurarsi che i tecnici risolvano il problema entro poche ore: un giorno di lavoro in più o in meno sulla piattaforma può fare la differenza per chi, come il sottoscritto, ha la consegna a breve!!!

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata